Lo sapevate? È di Triei lo chef dei presidenti della Repubblica da Cossiga a Mattarella – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Che in Sardegna si mangi bene è un dato di fatto. Una cucina ricca e varia, fatta di sapori semplici e ingredienti gestiti con cura e attenzione. Pochi sanno però che nella dieta dei presidenti della Repubblica italiana c’è l’importante zampino della cucina sarda.

Sarà che gli inquilini del Quirinale non sono proprio dei giovincelli e che forse sono desiderosi di godere a pieno dell’elisir di lunga vita custodito dai centenari sardi, fatto sta che lo chef del Colle più famoso d’Italia è un sardo di Triei, il 59enne Cavalier Pietro Catzola.

Catzola, intervistato nel 2018 dal Corriere della Sera, è in servizio al Quirinale da ben 32 anni. A sceglierlo fu un suo conterraneo, il sassarese Francesco Cossiga, salito al Colle nel 1985, lo chiamò nel 1989, dopo aver assaggiato, a bordo della nave Amerigo Vespucci dove Catzola era in servizio, uno splendido maialetto arrosto.

Ma cosa mangia l’attuale presidente della Repubblica?

«Mangia francescano. Molte zuppe, con ceci, lenticchie, roveja», ha raccontato Catzola al Corriere della Sera. Quello che forse gli dava più “soddisfazione” era Cossiga: «Amava i fritti, ma anche la cotoletta alla milanese o la crepe Suzette. Bottarga come se piovesse. Una volta per pranzo servii un dentice che era stato pescato quattro ore prima al largo di Alghero. Mi confessò che mangiava il formaggio con i vermi e il pane carasau sotto la Torre saracena».

L’articolo Lo sapevate? È di Triei lo chef dei presidenti della Repubblica da Cossiga a Mattarella proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *