Libia, liberi i pescatori italiani: Conte e Di Maio a Bengasi a riprenderli dopo oltre 100 giorni

  • di

Dopo 108 giorni di sequestro sono di nuovamente liberi i pescatori italiani trattenuti in Libia (ANSA).

“I nostri pescatori sono liberi. Fra poche ore potranno riabbracciare le proprie famiglie e i propri cari”, l’annuncio pubblicato dal ministro degli Esteri, Luigi Di Maio (ANSA).

“Grazie all’Aise (la nostra intelligence esterna) e a tutto il corpo diplomatico che hanno lavorato per riportarli a casa. Un abbraccio a tutta la comunità di Mazara del Vallo. È ciò che io e il presidente Giuseppe Conte abbiamo ribadito oggi stesso ad Haftar, durante il nostro colloquio a Bengasi” (ANSA). Lo scrive su Fb il ministro degli Esteri Di Maio.

A Bengasi, roccaforte del generale Khalifa el-Haftar sono stati trattenuti da inizio settembre gli equipaggi di due pescherecci italiani di Mazara del Vallo: 18 persone, tra cui 8 italiani, 6 tunisini, 2 indonesiani e 2 senegalesi.

L’articolo Libia, liberi i pescatori italiani: Conte e Di Maio a Bengasi a riprenderli dopo oltre 100 giorni proviene da ogliastra.vistanet.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *