Lettini e ombrelloni chiusi la stagione parte al ralenty – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

TORTOLÌ. Stabilimenti balneari: la totale situazione di incertezza fa pensare a una stagione vacanziera di certo non da grandissimi numeri. E proprio sulla base di questa considerazione, c’è chi inizia a fare qualche piccola manutenzione e chi, invece, attende novità sull’andamento della campagna vaccinale. Antonio Ladu, 29 anni, di Tortolì, dal 2013 ha lo stabilimento balneare con 70 ombrelloni e 140 lettini nella terza spiaggia del litorale di Orrì, a Foxilioni. «Ho iniziato con qualche piccola manutenzione – afferma l’ imprenditore – ma attendo di vedere come matura la situazione generale. Penso di aprire a metà giugno. Di solito, da me, nel corso della stagione estiva, vengono occupate cinque persone, ma stante l’emergenza epidemiologica, non so quanti potrò chiamare al lavoro. Nella stagione 2020 ho aperto a giugno e chiuso nella prima decade di settembre, occupando tre dipendenti. Abbiamo avuto dei buoni numeri da fine luglio, tutto agosto (soprattutto dopo ferragosto). Le presenze sono state dei nostri corregionali e dei vacanzieri della Penisola. Pochi gli stranieri». Ladu evidenzia un dato positivo: «Dalla Penisola, finora 16 clienti hanno già rinnovato l’abbonamento, in alta stagione, qui nel mio stabilimento balneare».

Nella secondo spiaggia di Orrì (la più grande e la più frequentata) nello storico “Noleggio Luca”, ora stabilimento balneare, con numerose decine di ombrelloni e lettini, aperto nel lontano 1985 con i primi pedalò in questo litorale, si attendono notizie certe sul fronte vaccinale e sugli spostamenti fra regioni e dall’estero. «Nell’estate 2020 – precisano – abbiamo aperto a luglio e chiuso a settembre. I numeri non sono stati certo paragonabili a quelli degli anni precedenti. Decideremo a giugno se e quando aprire. Ci auguriamo che la situazione possa migliorare».

A Tortolì-Arbatax, ad aprire i battenti, per primo, come noleggio pedalò e pattini, nel maggio 1985, nella spiaggia della baia di Porto Frailis, fu il Noleggio Vargiu, che è ancora in attività, anche come stabilimento balneare, con ombrelloni e lettini. «Non abbiamo iniziato con manutenzioni e quant’altro – dice Maurizio Vargiu, 41 anni, uno dei soci – perché non sappiamo che cosa accadrà. Lo scorso anno l’apertura è stata dal 15 giugno. A luglio e ad agosto, si è riusciti a lavorare grazie ai sardi e ai nostri connazionali. Ci sono stati anche degli stranieri».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *