Leone Soddu sarà presto vaccinato a domicilio – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

NUORO. Caso risolto: Leone Soddu verrà presto vaccinato. Il presidente dell’Ail di Nuoro, 87 anni da compiere a giugno, aveva segnalato nei giorni scorsi la necessità di essere vaccinato a domicilio: lui, infatti, è un paziente fragile e in quanto tale non può uscire di casa; allo stesso tempo, la sua badante, anche lei ancora in attesa di vaccino, lavora per conto di diverse famiglie nuoresi, spostandosi da una casa all’altra ed essendo così potenziale vettore di contagio. Dalla Ats-Assl è subito arrivata la risposta. «Entro questa settimana verrò vaccinato» sottolinea Soddu.

Rassicurato dai vertici dell’azienda sanitaria anche per quanto riguarda le vaccinazioni degli altri pazienti fragili come lui. Superate tutte le emergenze, inevitabili in una situazione di carenza di vaccini a disposizione, la Ats-Assl è infatti pronta a partire con le vaccinazioni a domicilio. Un segnale concreto per rispondere alle esigenze di quella fetta di popolazione che, a causa dell’età o di patologie gravissime, non è in grado di deambulare. Il servizio è già partito sabato scorso, 15 maggio, a Macomer (vedi l’articolo a pagina 28). Ora verrà esteso a tutto il territorio provinciale, Nuoro città compresa.

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *