Le chitarre di Musicare ritrovano pubblico in sala – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

NUORO. Tutto pronto per la nuova edizione della Stagione concertistica di Musicare. Domani il primo appuntamento che apre un cartellone di concerti ricco e di grande spessore dedicato al repertorio originale per chitarra che vedrà protagonisti alcuni dei massimi interpreti del panorama italiano. Musicare, organismo nuorese attivo nel territorio nazionale e ben oltre, vanta un network collaborativo che si estende in Europa, Stati Uniti d’America e Australia e grazie alla collaborazione con editori e case discografiche internazionali sta promuovendo la musica per le sei corde e l’immagine della Sardegna su più fronti, in forme innovative e con grande successo. La Stagione concertistica di Musicare nel 2021 giunge così alla 23ª edizione con all’attivo centinaia di concerti di musica classica organizzati in Sardegna. I partner di questa edizione sono il Museo Man di Nuoro, il Museo Nivola di Orani e il Forum italiano di chitarra classica. Uno dei concerti inoltre si svolgerà a Posada, nella Casa delle Dame in collaborazione con la MeA Scuola civica di musica di Siniscola.

Gli artisti protagonisti di questa nuova edizione sono i chitarristi italiani Alberto Mesirca, Giovanni Martinelli, Andrea de Vitis, Andrea Corongiu ed il Duo Cantiga. A questi si affianca una selezione di giovani interpreti, vere eccellenze che Musicare seleziona annualmente e promuove sul territorio da oltre dieci anni. Si tratta di Elia Portarena, Simone Cutuli, Riccardo D’Alò, Lorenzo Micheli Pucci, Ana Cizmek e Fabio Bussola.

La direzione artistica è curata dal musicista nuorese Cristiano Porqueddu, impegnato da mesi in un tour mondiale adesso in stand-by per un nuovo contratto discografico in consegna per i primi mesi del 2022. «La nuova edizione della Stagione concertistica – spiega Porqueddu – è caratterizzata dalla solita altissima qualità degli interpreti ma anche dal valore aggiunto del ritorno all’ascolto della musica in presenza, finalmente scollata da monitor di dispositivi elettronici; un sistema di ascolto che distrugge l’essenza stessa del concerto riducendolo ad una pallida fotocopia di ciò che veramente è».

«La collaborazione del Museo Man di Nuoro e del Museo Nivola di Orani – prosegue Porqueddu – sono per Musicare motivo di grande orgoglio. Seguiamo costantemente le attività che queste due importanti istituzioni portano avanti a livello nazionale e internazionale e la possibilità di cooperare in quei contesti è motivo di soddisfazione». I primi quattro appuntamenti della Stagione sono calendarizzati come segue: si parte domani, 19 novembre, con il Duo Cantiga e il 20 novembre con Elia Portarena che si esibiranno entrambi a Nuoro nel Museo Man alle ore 20.30. Seguirà il 26 novembre la virtuosa Ana Cizmek sempre al Museo Man alle 20.30 e il 27 novembre il chitarrista sardo Andrea Corongiu a Orani al Museo Nivola. L’accesso a tutti i concerti è consentito previa verifica del green-pass che sarà effettuata all’ingresso e nel rispetto di tutte le norme sanitarie previste dalle leggi vigenti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA. – Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *