L’assessore Nieddu conferma impegni per il Nuorese – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

«Confermo l’impegno della giunta regionale per Nuoro». Queste le parole dell’assessore della Sanità, Mario Nieddu, che, al termine della seduta della sesta Commissione ha illustrato, ai sindaci del Nuorese convocati dal presidente Domenico Gallus (Udc) le azioni per contrastare la carenza dei medici. A breve arriveranno al San Francesco due neurologi e l’assessorato vuole procedere con i concorsi per ortopedici, cardiologi e anestesisti. «Abbiamo espletato 63 bandi e 127 selezioni. Il punto è che gli idonei non sono sufficienti a coprire i posti disponibili con conseguenze per la scelta delle sedi di lavoro» ha detto Nieddu in risposta agli amministratori di Nuoro, Orani, Silanus, Dualchi, Oniferi, Birori e Siniscola. Le proposte non sono mancate, le denunce neppure. Il consigliere Giuseppe Talanas si è detto pronto a lavorare per un provvedimento legislativo in grado di assicurare incentivi ai medici e agli infermieri che scelgono Nuoro. Di battaglia condivisa ha parlato Pierluigi Saiu (Lega), riaffermando l’urgenza «di risposte da parte dell’Ats» e di un puntuale monitoraggio della situazione per dimostrare «la reale distanza che separa la sanità nuorese dalle altre realtà dell’Isola». L’impegno per un incontro operativo da tenersi entro i primi di giugno «insieme anche con i vertici dell’Ats» è stata la richiesta del capogruppo Psd’Az, Franco Mula, mentre il suo omologo di Leu, Daniele Cocco, ha sottolineato i disagi e le carenze delle strutture nuoresi per riaffermare che «nessuno può negare che a Nuoro sia in atto una vera e propria una sperequazione nel trattamento». La sesta commissione si riaggiornerà tra 15 giorni. (g.f.)

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *