L’Aeronautica celebra i cento anni della patrona [Guarda le Offerte della Pescheria]

  • di

PERDASDEFOGU. Cento anni sono passati dalla proclamazione della Madonna di Loreto a patrona degli aeronautici. Cento anni di fede e devozione culminati, ieri mattina, nella celebrazioni del Giubileo lauretano nel Poligono sperimentale di Interforze del Salto di Quirra e nella parrocchia degli apostoli Pietro e Paolo a Perdasdefogu. Tra le tante iniziative organizzate in occasione dell’anno santo, la solenne cerimonia officiata in base dal vescovo della diocesi di Nuoro e Lanusei, monsignor Antonello Mura, coadiuvato dal cappellano militare don Valter Cabula e dal parroco del paese che ospita la base militare, don Luca Fadda. Tra i partecipanti alla toccante cerimonia, il comandante del Pisq, il generale di brigata aerea Michele Oballa, i sindaci di Perdas (Mariano Carta), Jerzu (Carlo Lai) e Mandas (Umberto Oppus), e una folta rappresentanza del personale militare e civile del Poligono.

«Prego perché Maria si mostri madre premurosa e attenta in ogni vostro volo, nel vostro lavoro come militari, prego perché le vostre azioni portino luci di pace, prego perché il vostro cammino diventi un percorso di grazia che porta come Maria buone notizie, volate alto anche per chi non sa più volare» le parole che il vescovo Mura ha rivolto ai militari. «Un evento straordinario e ricco di significato per le genti dell’Ogliastra e del poligono in particolare. Il pellegrinaggio della sacra effige della beata Vergine di Loreto in queste montagne – ha detto l’alto ufficiale al termine della celebrazione – è l’emblema che l’amore e la fede non trovano ostacoli insormontabili e possono raggiungere anche i luoghi più impervi e reconditi dell’anima per portare conforto e speranza» . Dopo la cerimonia in base, intorno a mezzogiorno, il simulacro della Madonna di Loreto, una statua contenuta in una teca di rovere che nel corso del 2021 farà visita a tutti i presidi dell’Aeronautica militare nel territorio isolano, ha attraversato in processione la vie del paese ed è stata accolta dai fedeli nella chiesa dedicata ai santi Pietro e Paolo.

Il pellegrinaggio della Beata vergine di Loreto, consacrata patrona degli aeronautici da Benedetto XV che accolse i desideri dei piloti della prima guerra mondiale, è collegato a molteplici attività che andranno a supportare l’iniziativa “Un dono dal cielo”, promossa in collaborazione con l’associazione Arma Aeronautica, a sostegno degli ospedali pediatrici Gaslini di Genova, Santobono Pausilipon di Napoli e dell’ospedale Bambino Gesù di Roma.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

[Guarda le Offerte della Pescheria]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *