La ricetta Vistanet di oggi: “Is bianchittus”, molto di più che semplici meringhe – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

I bianchini sardi sono un dolce tipico della Sardegna perché a differenza della meringa che si fa in tutta Italia, hanno le mandorle e il limone e soprattutto un cuore morbido, ecco la ricetta

Apparentemente molto semplici da preparare, possono afflosciarsi, il segreto di un bianchino fatto a regola d’arte sta tutto nel montare gli albumi alla perfezione.

Ingredienti:

l’albume di 5 uova medie
500 g zucchero
50 g mandorle tostate e tagliate a listarelle
. la scorza di un limone non trattato
q.b.granella di zucchero colorata o argentata
Assicurate vi di avere uno sbattitore elettrico abbastanza potente. Vercare in un contenutore dai bordi alti lo zucchero e gli albumi e cominciate a lavorarli con lo sbattitore elettrico a una potenza media per poi aumentarla gradatamente fino alla massima velocità per montarlo a neve fermissima. Il composto sarà pronto quando capovolgendo il contemitore, non cadrà.
Unite le mandorle e la scorza del limone grattugiato e mescolate con la massima delicatezza. Rivestite una teglia con carta formo e riempite una saccapoche di composto, formate delle piccole spirali con la puinta all’insù distanziatele l’una dall’altra. Cospargetele di granella di zucchero.
I bianchini vanno cotti a una temperatura di 110° per 45 minuti. È importante che prima di rimuoverli dalla teglia che li facciate sfreddare se li maneggiate caldi rischiano di spaccarsi.

L’articolo La ricetta Vistanet di oggi: “Is bianchittus”, molto di più che semplici meringhe proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *