La proposta: in Italia a maggio potrebbero riaprire bar, ristoranti, palestre ed eventi – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Entro maggio potrebbero riaprire in Italia ristoranti all’ora di cena, bar all’aperto, teatri, cinema e palestre, mentre le fiere, anche quelle internazionali, potrebbero essere attive da luglio. Resterebbero ancora chiuse invece le discoteche. L’idea è anche quella di far cadere il divieto di mobilità tra regioni.

Ieri si è svolto in video conferenza un vertice con i ministri degli Esteri Luigi Di Maio, del Turismo Massimo Garavaglia, dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, della Salute Roberto Speranza, assieme ai rappresentati di Aefi (Associazione Esposizioni e Fiere Italiane).

 

Il progetto riguarda anche i ristoranti, che potrebbero aprire in zona gialla anche la sera, negli spazi all’aperto. Tra i parametri del monitoraggio che determina le fasce di rischio e i colori delle Regioni potrebbero essere inseriti anche i vaccini. Lo stesso Speranza si è mostrato incline all’apertura.

Le priorità individuate, oltre alla scuola con il ritorno in classe di tutti gli studenti, sono ristorazione, attività culturali e palestre. Nell’occasione potrebbe essere anche posticipato di un paio d’ore, o sparire del tutto, il coprifuoco. Serviranno prenotazione obbligatoria, distanza di almeno un metro tra i tavoli e mascherina ogni volta che ci si alza. Per i bar, potrebbero riaprire quelli che hanno la possibilità di mettere i tavolini all’aperto.

Cinema e teatri: biglietti nominativi e prenotazione obbligatoria, percorsi separati di entrata e uscita, misurazione della temperatura e,, raddoppio della capienza.

L’articolo La proposta: in Italia a maggio potrebbero riaprire bar, ristoranti, palestre ed eventi proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *