La nave non si ferma ad Arbatax, passeggeri furibondi. Corrias: “Non stiamo in rada, mobilitiamoci” – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

 

La Moby Otta, con a bordo circa 180 passeggeri, proveniente da Civitavecchia, ieri all’alba si sarebbe dovuta fermare nel porto di Arbatax e ripartire poi per Cagliari.

Il problema tecnico ( come è stato comunicato dalla compagnia di navigazione) ha impedito però l’attracco e i passeggeri ( circa un’ottantina) che sarebbero dovuti scendere nello scalo ogliastrino sono stati portati a Cagliari e da lì hanno dovuto barcamenarsi per rientrare in Ogliastra.

Non è la prima volta che la nave non si ferma ad Arbatax: serpeggia la paura che lo scalo possa essere cancellato.

Il commento che ha spopolato ieri sui social del consigliere regionale ogliastrino Salvatore Corrias: «È l’alba. La nave sta ferma in rada per circa un’ora, poi tira dritto, e ad Arbatax nemmeno si affaccia. Io non so se sia successo perché non ci fossero passeggeri o per altri motivi tecnici, ma escludo, evidentemente, quelli atmosferici, altre volte addotti a giustificazione del mancato attracco. Si ripete, inesorabile, una scena tristemente consueta, ora che inizia la stagione turistica e dal 1 luglio, nonostante gli impegni formali, non è ancora possibile prenotarsi sulla tratta Civitavecchia-Arbatax. Rinnovo il mio appello accorato affinché ci sia una soluzione duratura, che dia a noi tutti le giuste rassicurazioni sul futuro, oltre le soluzioni dell’ultim’ora, che non ci servono più. Non stiamo in rada, mobilitiamoci».

L’articolo La nave non si ferma ad Arbatax, passeggeri furibondi. Corrias: “Non stiamo in rada, mobilitiamoci” proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *