Incendi in Sardegna, l’Isola in ginocchio: in fumo migliaia di ettari. Prosegue l’allerta rossa – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

“Sono appena rientrato a casa – scriveva ieri sul suo profilo FB Fabio Altieri, sindaco di Calangianus – dopo una serata terribile, a causa dell’incendio divampato nel nostro Comune, intorno alle 15,15, nel quale ho avuto davvero paura. Tanta paura per il rischio che corrono le Persone impegnate nelle operazioni di spegnimento, paura per le fiamme che hanno lambito alcune abitazioni di miei Concittadini e per il rischio concreto che il nostro straordinario territorio di andare distrutto a causa di mani criminali. Vedere ettari delle nostre bellissime sugherete andare in fumo provoca dolore e tanta rabbia, un vero incubo che spero di non vedere mai più. Fortunatamente è andata bene, nel senso che poteva davvero andare peggio, con conseguenze davvero gravi per il nostro territorio”.

Ma già dall’alba di oggi proseguono le fiamme: Calangianus, Olbia, Loiri Porto San Paolo ma anche Orune. Il Nord Sardegna nella morsa del fuoco.

Non va meglio nel resto dell’Isola: confermata dalla Protezione Civile regionale, per la giornata di oggi, l’allerta rossa “estrema” per pericolo di incendio, complice il maestrale che ha fatto il suo ingresso nella tarda serata di ieri.

 

 

 

L’articolo Incendi in Sardegna, l’Isola in ginocchio: in fumo migliaia di ettari. Prosegue l’allerta rossa proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *