Impianti sportivi, sì alla sistemazione [Guarda le Offerte della Pescheria]

  • di

MACOMER. Per gli impianti sportivi del Marghine il 2021 potrebbe essere l’anno della svolta. I comuni della zona hanno nel mirino la riqualificazione delle strutture che necessitano di interventi di sistemazione, dopo anni di trascuratezza. In tempi di Covid, con tutte le attività sportive ferme, le amministrazioni locali ne approfittano per rifare il look agli impianti e per programmare opere di ristrutturazione. Si spera così di riavere impianti più efficienti quando verrà dato il via alla ripresa dei vari campionati.

I primi lavori pronti a decollare sono quelli che riguardano il campo sportivo di Silanus. Il progetto, finanziato con 800mila euro, è già stato appaltato e i lavori decolleranno a breve non appena le condizioni meteorologiche lo consentiranno. Il piano prevede il posizionamento dell’erba sintetica e la riqualificazione dell’intera area di “Caramarzos”.

A Macomer, invece, è previsto un intervento di sistemazione nello stadio di Scalarba (in particolare nelle gradinate e negli spogliatoi), mentre nel periodo scorso è stato potenziato l’impianto di illuminazione nel campetto di Sertinu. Qualche giorno fa l’Unione dei Comuni del Marghine ha approvato il progetto esecutivo-definitivo inerente i lavori di riqualificazione degli impianti sportivi di Sindia (per un costo complessivo dell’opera pari a 300mila euro). A Borore, invece, è stato affidato l’incarico di progettazione relativo alla ristrutturazione del campo sportivo del paese; intervento che richiederà una spesa complessiva di 750mila euro. L’amministrazione comunale di Lei, qualche settimana fa, ha approvato il progetto definitivo-esecutivo che prevede la riqualificazione del campo di calcetto. L’intervento, finanziato con 70mila euro reperiti tra le maglie del bilancio dell’ente, punta al recupero della struttura situata a valle del centro abitato che sarà anche dotata di un efficiente impianto di illuminazione.

A Bortigali la giunta esecutiva ha dato l’ok al progetto (del valore di 700mila euro) che prevede la sistemazione del campo sportivo. A Silanus è anche prevista la riqualificazione del campetto rionale di Birdis (con 67mila euro di fondi) situato in via Pietro Nenni. Attenzioni verso le strutture sportive sono anche nell’agenda degli amministratori locali di Bolotana, Birori, Dualchi e Noragugume. Nuovo look anche per impianti bocciofili, palestre e campi da tennis.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

[Guarda le Offerte della Pescheria]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *