Il sindaco di Silanus: «Campagna vaccinale in forte ritardo» – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

SILANUS. Sul tavolo del confronto in programma per questa mattina nella sede della Provincia c’è anche lo stato di attuazione della campagna vaccinale anti Covid-19 nei distretti della Assl. Il sindaco di Silanus, Gian Pietro Arca, che sul punto ha inondato di lettere la direzione della Assl di Nuoro, torna sull’argomento caratterizzato da ritardi sulla somministrazione delle dosi e incresciosi rinvii di vaccinazioni già fissate.

Tante le lamentele dei sindaci, in particolare di quelli del Marghine che hanno accusato una disparità di trattamento rispetto agli altri territori della provincia. In alcuni paesi, infatti, si sta procedendo a tentoni con ritardi sulle somministrazioni delle seconde dosi ancora agli ultra 80enni.

«Ho chiesto a più riprese – dice Arca – di conoscere il calendario dei vaccini nelle nostre comunità, anche per supportare l’organizzazione, ma nessun mi ha mai risposto. Spero dunque che queste risposte arrivino in sede di conferenza».

Il primo cittadino Arca non ha intenzione di limitarsi ai vaccini ma vuole chiedere l’istituzione formale di un gruppo di lavoro che affronti a 360 gradi i problemi della sanità e già da subito si adoperi per cercare di risolverli.

«Ho intenzione – è la sua conclusione – di domandare che a questo tavolo, tra gli altri, partecipino attivamente i consiglieri regionali che, se vogliono, possono fare molto, e le forze sociali del territorio. I nostri cittadini hanno diritto di avere delle risposte e il diritto alla salute non può più essere negato». (g.f.)

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *