Il servizio mensa attivo dalla prossima settimana – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

MACOMER. Il servizio mensa per le scuole dell’infanzia e la primaria di Santa Maria a Macomer potrebbe partire la prossima settimana. A poco più di un mese dall’apertura degli istituti, alunni e genitori restano in balia degli eventi. «Mi scuso con le mamme e i papà per i numerosi disagi che sono stati e sono tuttora costretti a subire – afferma l’assessore comunale alla Pubblica Istruzione, Tiziana Atzori –. Purtroppo lo stop forzato non si poteva evitare in alcun modo. Posso, però, assicurare che gli uffici preposti stanno lavorando duramente per garantire ai bambini, e in tempi celeri, la possibilità di consumare il pasto all’interno dei plessi». Ma per comprendere appieno la vicenda è necessario fare un passo indietro. Lo scorso maggio è stata indetta la procedura di gara per individuare il nuovo gestore della mensa scolastica per il periodo 2021/2026.

Ad aggiudicarsi il servizio, il 22 luglio, è stata la cooperativa uscente Progetto H. In sede di predisposizione degli atti per la firma del contratto è stata accertata l’assenza di una certificazione obbligatoria per la partecipazione al bando.

Questo ha comportato l’annullamento d’ufficio del suddetto atto e la riaggiudicazione, lo scorso 12 settembre, al concorrente che seguiva in graduatoria.

«Qualche giorno fa, esattamente l’11 ottobre – spiega Tiziana Atzori – la dirigente comunale incaricata ha predisposto l’affidamento del servizio in via d’urgenza. Espletati tutti gli adempimenti di legge e ottenuto il via libera, il vincitore sarà pronto a cominciare il prima possibile. Comprendiamo bene le difficoltà causate ai genitori ma, come ribadito, non esistevano le condizioni per portare avanti l’iter. Una volta accertato il possesso dei requisiti richiesti, il nuovo aggiudicatario potrà mettersi finalmente al lavoro. Tutto – rimarca l’assessore alla Pubblica Istruzione – è finalizzato a salvaguardare la qualità della prestazione che andremo ad erogare. Auspichiamo di poter procedere, quanto prima, alla consegna della stessa per consentirne l’avvio».

Ora non resta, dunque, che attendere la decisione degli uffici comunali. L’autorizzazione dovrebbe arrivare nei prossimi giorni. «Sarà nostra premura – conclude Tiziana Atzori – fornire una costante comunicazione ai genitori e sollecitare per quanto possibile, e nel pieno rispetto dei ruoli, l’attuazione del servizio».

Saranno circa 300 gli alunni e le alunne che, una volta operativa, potranno usufruire della mensa scolastica.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *