Il liceo Pira fa ceramica inclusiva – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

DORGALI. Il 22 dicembre, in occasione del consueto scambio degli auguri natalizi, è per il liceo scientifico di Dorgali una giornata ricca di emozioni che si arricchisce di due importanti eventi: l’inaugurazione del laboratorio di ceramica e la sesta edizione del “Premio al merito scolastico Luigi Mereu”, istituito dal Rotary club Dorgali. Il primo momento vede l’inaugurazione alla presenza delle autorità civili e religiose di Dorgali del laboratorio di ceramica. Il nuovo spazio è stato fortemente voluto dall’intera comunità scolastica, in primis dal dirigente che si è avvalso del contributo fornito dal corpo docente. Come ha spiegato lo stesso preside, Sebastiano Francesco Lai, «il laboratorio di ceramica inclusiva dorgalese è rivolto a tutti gli alunni della scuola, con particolare attenzione ai ragazzi con bisogni educativi speciali. I docenti curriculari e di sostegno potranno utilizzare il laboratorio per organizzare attività manipolative adatte ai loro studenti e secondo le esigenze della classe. I singoli percorsi educativi saranno l’occasione per lavorare, riscoprendo anche legami con la tradizione locale, sui temi della cooperazione, dello sviluppo della manualità, della creatività, della gestione delle emozioni, della concentrazione, del controllo delle proprie energie. Serviranno a scoprire eventuali personali attitudini ed orientare così ad eventuali scelte future; in un mondo soggetto a cambiamenti continui, anche nel campo dei processi produttivi, la riscoperta di alcuni antichi mestieri, come ad esempio l’arte ceramica, potrebbe costituire un percorso interessante e sostenibile». Il dirigente scolastico ha inoltre ricordato che la finalità del progetto è dare spazio alla manualità come forma di espressione creativa che può valorizzare le capacità del singolo, recuperare situazioni di disaffezione scolastica e favorire lo sviluppo e il recupero dell’autostima. Il laboratorio di ceramica vede il coinvolgimento di una artigiana locale, la signora Enza Loi, che ha aggiunto: «Le attività laboratoriali avranno come obiettivo la valorizzazione di una tradizione artigianale, sempre capace di essere stimolo per i processi creativi ed espressivi contemporanei, e lo sviluppo di linguaggi nuovi ed originali». Il secondo momento propone la premiazione da parte del Rotary club di Dorgali che ha assegnato a cinque studenti meritevoli di Dorgali che hanno conseguito il diploma di maturità riportando il massimo dei voti nell’anno scolastico 2020-2021. Il premio è intitolato a Luigi Mereu, il giovane di 32 anni di origini dorgalesi morto il 20 settembre 2014 dopo essere scivolato all’interno della gola di Sa oche ’e su bentu, nella Valle di Lanaittu. Dopo i saluti e i ringraziamenti del dirigente scolastico, il presidente del Rotary, Reza Motlaghzadeh ha consegnato loro la pergamena con l’attestato del premio, una borsa di studio di 250 euro a ciascuno ex studente dorgalese come contributo per il proseguimento degli studi. «Complimenti vivissimi – continua Reza –, perché vi siete distinti nell’anno scolastico appena passato».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.