Gli studenti del “Galilei” campioni di inclusione – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

MACOMER. Lo “Special team” continua a premiare il “Galilei” di Macomer. Alla lunga lista dei riconoscimenti assegnati al liceo che ha dato vita alla squadra di football integrato, bisogna aggiungere la recente partecipazione al “Festival delle Arti dello sport di Roma”. Il 22 e il 23 ottobre scorsi, gli alunni della 5C sono volati nella Capitale. Destinazione cinema Sacher dove è stato presentato il progetto “Cambia il tempo”, promosso dal Centro sportivo educativo nazionale e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. L’iniziativa pluriennale ha da sempre l’obiettivo di diffondere l’idea dell’inclusione delle persone con disabilità attraverso la pratica sportiva e la cultura. Centinaia i ragazzi e le ragazze coinvolti. Accanto agli alunni di ogni regione anche decine di enti, associazioni di promozione e istituzioni locali. Insieme, fianco a fianco, per costituire i “Poli regionali dello sport integrato” in tutta Italia. E a rappresentare la nostra isola è stato proprio l’istituto macomerese.

Accompagnati dai membri del Csen della Sardegna, gli 11 liceali hanno intrapreso un percorso di consapevolezza e inserimento sociale che, in oltre un anno di lavoro, li ha avvicinati al mondo dei più fragili. Grazie alla supervisione dei tutor artistici del Centro sportivo educativo nazionale e dei docenti, i ragazzi sono riusciti a produrre uno spot. “Oltre il bersaglio”: questo il titolo del filmato di scena al Festival di Roma.

«Quando ci è stato chiesto di prendere parte al progetto, siamo stati entusiasti – spiegano gli studenti –. Abbiamo avuto l’onore di mostrare l’impegno sociale dello Csen Sardegna nella pratica dello sport che vede insieme atleti normodotati e disabili. Vedere proiettati al “Sacher” di Roma, di fronte alla delegazione di altre cinque regioni, i fotogrammi che raccontano uno spaccato della nostra vita quotidiana, ci ha riempito il cuore di gioia. Nonostante le restrizioni anti Covid e la difficoltà che hanno caratterizzato il periodo passato, siamo comunque riusciti a raggiungere l’obiettivo. Questo anche grazie al supporto della dirigente scolastica, Gavina Cappai, e dei docenti Paolo Maioli e Roberto Santavicca. Prezioso è stato, inoltre, il sostegno della società sportiva di tiro con l’arco “Arcieri del Marghine” di Macomer e di quella dilettantistica “Tennistavolo Norbello. E per concludere – sottolineano i liceali del “Galilei – un ringraziamento e un pensiero speciale vanno ai ragazzi che ci hanno reso persone migliori».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *