Francesco, Alessia e Luca: tre giovani ogliastrini alla conquista di Golfo Aranci. “Il mestiere dell’accoglienza? Lo si impara dai migliori” – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Sono partiti alla volta di Golfo Aranci, per mettersi alla prova e carpire sul campo i segreti del mestiere, lasciando le sicurezze alle spalle e tuffandosi in una realtà professionale di alto livello per la prima volta.

Stiamo parlando di tre giovanissimi ogliastrini ( Alessia Pischedda di Bari Sardo, Francesco Deiana di Loceri e Luca Pisano di Lanusei), che hanno deciso di trascorrere parte della loro estate nella meravigliosa cornice dell’Hotel Baia Caddinas di Golfo Aranci, in seno ad un stage orchestrato tra la rinomata struttura alberghiera e la loro scuola superiore, l’Istituto Alberghiero di Tortolì.

Appena diciottenni e freschi di anno scolastico ( hanno frequentato in questo 2020/2021 nella medesima classe la IV Accoglienza), hanno scartato da subito l’ipotesi di svolgere le 144 ore di stage in Ogliastra, preferendo una realtà più lontana da casa, dove immergersi nel mondo del lavoro a 360 gradi.

 

«I nostri compagni, di fronte alla necessità di svolgere uno stage, hanno optato per strutture ogliastrine, vicine a casa e agli affetti – spiega Alessia Pischedda – Noi, invece, abbiamo pensato che questa occasione fosse un bel banco di prova non solo a livello lavorativo ma anche a livello personale: un’occasione per crescere e provare a cavarcela da soli in tutto e per tutto, lontani dalle sicurezze di casa. Infatti, quando terminiamo il nostro turno qui al Baia Caddinas, pernottiamo negli alloggi dell’albergo e provvediamo da soli alle nostre necessità. Stiamo imparando a convivere con altri giovani come noi e ad affrontare autonomamente le difficoltà».

«Quella che stiamo vivendo qui al Baia Caddinas è un’esperienza che difficilmente dimenticheremo – racconta Francesco Deiana – Fin da subito la direttrice Monica Cabiddu e tutto il personale ci hanno fatto sentire a casa. Ogni giorno è prezioso qui con loro: stiamo imparando moltissimo, sia a livello professionale che umano. L’albergo è meraviglioso e gestito con grandissima competenza: stiamo imparando dai migliori e credo proprio che questo periodo segnerà un capitolo importante della nostra vita professionale. La nostra è un’ottima scuola ma chiaramente tra la teoria e la pratica c’è una bella differenza: è importante per noi iniziare a mettere in pratica ciò che abbiamo imparato dai nostri docenti. E poterlo fare in una struttura di questo livello è davvero una fortuna. Ci siamo battuti molto per ottenere questa possibilità e ringraziamo per questo anche il nostro insegnante Fabrizio Murru, che si occupa – tra le varie cose – anche di gestire gli stage di noi studenti».

«Ogni giornata qui è diversa e stimolante, veniamo coinvolti in tante attività e ci mettiamo alla prova in diverse mansioni, cercando di trarre il più possibile da ogni persona e da ogni compito. Abbiamo le idee piuttosto chiare sul nostro futuro – conclude Luca Pisano – e questo futuro lo vediamo nel ramo dell’accoglienza. Questa esperienza così importante e formativa al Baia Caddinas speriamo davvero possa essere l’inizio di un percorso professionale ricco di soddisfazioni. Da parte nostra c’è tanta voglia di imparare e da parte dello staff della struttura davvero una grande disponibilità e una grande umanità. Ci sentiamo come a casa e per questo non possiamo non ringraziare la direttrice Cabiddu e tutto il personale. Sono davvero degli esempi da seguire».

 

 

L’articolo Francesco, Alessia e Luca: tre giovani ogliastrini alla conquista di Golfo Aranci. “Il mestiere dell’accoglienza? Lo si impara dai migliori” proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *