Emergenza medico di base, Lapia: «L’Assl intervenga subito» – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

NUORO. «Oliena avrà i medici di base che mancano all’appello: bandite le sedi carenti per il 2018 e 2019 si potrà procedere con il 2020. L’obiettivo è quello di ottenere una deroga per il 2021. Nel frattempo con il bando per l’incarico provvisorio che verrà chiuso questa settimana, l’Assl di Nuoro potrà incaricare i sostituti dei medici andati in pensione». Lo dichiara la parlamentare e componente della Commissione affari sociali e sanità della Camera dei deputati, Mara Lapia, che nei giorni scorsi ha incontrato la commissaria straordinaria della Assl di Nuoro, Gesuina Cherchi, per chiedere un intervento immediato sull’ultima emergenza che riguarda il Comune di Oliena. «Nel centro del nuorese, dopo il pensionamento del secondo medico di famiglia, si rischiava di abbassare gli standard di assistenza sanitaria. Per questo, con la dottoressa Cherchi abbiamo cercato di individuare soluzioni mirate a risolvere una situazione drammatica. La cronica carenza di medici di base è una criticità che riguarda numerose comunità. Come tale va affrontata con uno sforzo comune che veda impegnati tutti gli attori del territorio. Fondamentale è stata la denuncia dei cittadini, che mi hanno segnalato la situazione con mail e telefonate, ma altrettanto importante è lo sforzo teso a reperire le risorse umane necessarie per far sì che ogni paziente possa essere assistito a dovere» sottolinea ancora la deputata Lapia che dopo le segnalazioni ha chiesto un incontro con i vertici della Assl nuorese. «Così come è stato per il caso di Ussassai sono pronta a portare in Parlamento le problematiche che riguardano il comune di Oliena – conclude Lapia –. Non mi sono mai sottratta all’impegno nei confronti della nostre comunità. E di sicuro non intendo farlo in questo momento così difficile. Sono pronta ad intervenire nelle sedi istituzionali».

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *