Eccellenze di Sardegna, il primo gin “elettrico” al mondo: “Lampus” di Frediano Mura – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Si chiama Lampus ed è il primo gin “elettrico” del mondo. Una primizia dei distillati sardi, frutto del sapiente lavoro di Frediano Mura e della sua azienda “Fragus e Saboris de Sardigna”.

Ventuno ingredienti botanici della nostra Isola, con un metodo estrattivo certamente diverso da quello degli altri gin. Il risultato?

Un distillato da meditazione, come definito dal suo creatore, che dà alla bocca e alla lingua scosse elettriche a micro voltaggio.

Si può abbinare ai cocktail, scatenando la fantasia, ma il consiglio di Mura è quello di gustarlo liscio. E il Lampus piace a tanti, ideale per un dopo cena “elettrizzante”.

A Sadali il fiore all’occhiello di un’azienda dall’esperienza ventennale con le piante aromatiche e tanta soddisfazione per Frediano Mura, classe 1990 e cuore sardo-siciliano. Per il gin elettrico, già da qualche anno, non sono mancati riconoscimenti e premi, come gli Oscar Green regionali 2019, promossi da Coldiretti, e la finale nazionale, nonché la vittoria menzione speciale ai Sardinia Food Awards. Ma non solo, perché per Mura ci sono altri grandi traguardi.

Già, perché il Lampus ha destato anche l’interesse nientepopodimeno che del celeberrimo chef Carlo Cracco, curioso di degustare e far degustare questo gin.

Ecco allora che Frediano Mura è apparso nella terza puntata di Dinner Club, programma in onda su Amazon Prime.

Per l’occasione ad assaggiare il gin a Sadali oltre al famoso chef stellato, anche il grande attore Diego Abatantuono. Il distillato è stato poi fatto degustare come dolce ad altri famosi personaggi dello spettacolo e del cinema italiano, come: Fabio De Luigi, Pierfrancesco Favino, Sabrina Ferilli, Luciana Littizzetto e Valerio Mastandrea.

L’articolo Eccellenze di Sardegna, il primo gin “elettrico” al mondo: “Lampus” di Frediano Mura proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *