Dorgali punta sul verde urbano – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

DORGALI. Più attenzione al patrimonio del verde grazie ad alcuni lavori in corso a Dorgali e nella strada di periferia. Diversi i posti di lavoro che sono stati attivati grazie a queste iniziative. «Sono in corso tre cantieri diversi – spiega la sindaca Itria Fancello –, uno deriva da finanziamenti della Regione Sardegna per “Lavori di aumento, manutenzione e valorizzazione del patrimonio boschivo”, e due cantieri sono finanziati con il programma Lavoras sempre dalla Regione». «Il progetto relativo all’aumento del patrimonio boschivo è stato redatto dal tecnico incaricato dall’agronomo Ignazio Marco Atzeni e prevede una spesa complessiva di poco meno di 86 mila euro. Seguendo le indicazioni dell’amministrazione e nel rispetto delle caratteristiche del finanziamento – sottolinea la sindaca – il progettista ha previsto interventi di forestazione urbana da realizzarsi all’interno del centro urbano di Dorgali e nel centro urbano della frazione di Cala Gonone, ed alcuni interventi lungo il litorale e la zona Pip Irai, tutti destinati a contribuire a salvaguardare la biodiversità mediante la conservazione degli habitat naturali, e la valorizzazione delle aree naturali presenti all’interno dei centri abitati. La giunta comunale – continua Fancello – in fase di approvazione del progetto, ha richiesto in modo esplicito che nello spartitraffico in località Gurosai, dal quale erano stati eliminati gli eucaliptus, venisse messa a dimora una pianta di olivastro. Con questo cantiere, composto da quattro operai e un capo cantiere, sono stati finora sistemati con piantumazione di alberi già di medie dimensioni e altre essenze autoctone lo spartitraffico in zona Gurosai, le aiuole nella zona Peep, e l’ingresso al Pip di Iriai. I proprietari dei lotti del Pip hanno poi completato di loro iniziativa l’opera di riqualificazione posizionando sullo spartitraffico, vicino ad un olivo, una scritta in pietra acquistata da loro e prodotta dalla Marmeria world stones. Gli alberi che sono stati trapiantati lì sono stati prelevati dalla zona in cui dovrà sorgere l’ecocentro di Cala Gonone, quindi si tratta di un recupero di piante che avrebbero dovuto essere abbattute. Questo cantiere si sposterà adesso a Cala Gonone, dove verranno riqualificate numerose altre zone verdi». Inoltre un piccolo esercito di operai sta operando in due distinti cantieri dell’agenzia Lavoras. «Sono due cantieri – conferma la prima cittadina di Dorgali – con un coordinatore dei lavori, due capi-cantiere, e 12 operai in tutto. Uno dei due cantieri si concentrerà inizialmente sulla sistemazione della passeggiata che dal parco Palmasera va alla spiaggia, compresi bagni, docce e legname della passerella, e poi si sposterà a S’Adde. L’altro cantiere inizierà dalla realizzazione di nuovi parcheggi nella parte alta di via Cala Luna».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *