Dorgali e Cala Gonone, si allarga l’onda Covid – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

DORGALI. Sono in costante crescita i contagi da Covid-19 sia a Dorgali sia a Cala Gonone. Nel giro di due giorni da 135 il numero dei contagi sulla piattaforma dell’Ats è schizzato a 176. Una situazione sanitaria che si fa sempre più pesante di ora. «Diciamo che si tratta di una situazione impegnativa – commenta la sindaca Angela Testone –. Sono tanti ma non sono tutti. Mancano all’appello tanti concittadini che sono risultati positivi al tampone rapido e che non hanno ancora fatto il molecolare, oppure tanti altri che, pur avendo fatto il molecolare, non sono stati trascritti sulla piattaforma Ats. Dunque il dato sui positivi è del tutto sottostimato. Fortunatamente possiamo affermare che in questo momento non risulta nessuno concittadino ospedalizzato. Quindi, possiamo dire che almeno questo è un dato positivo. Di contro purtroppo bisogna segnalare che oltre la metà dei contagiati è racchiuso nella fascia di età compresa tra i 18 e i 30 anni. Da sottolineare che le forme di contagio, almeno sulla fascia di questi giovani, non sono particolarmente problematiche. Ma anche in alcuni casi anche per chi è vaccinato avendo ricevuto anche la terza dose, le forme di contagio sembrano essere abbastanza leggere se non leggerissime e speriamo che possano essere superate restando isolati in casa. Quindi speriamo che non ci sia nessun ricovero ospedaliero».

«Ci sono stati due casi di ospedalizzazione nei giorni scorsi ma adesso – rassicura la prima cittadina – sono tutti a casa». Insomma, tanto ma con sintomi non pesantissimi. Fra qualche giorno dovrebbero ripartire le scuole, com’è la situazione? «Intanto è ancora chiuso l’asilo nido – spiega la sindaca – dove era stato registrato un bambini positivo, abbiamo fatto lo screening a tutti i bambini, agli operatori e ai genitori e adesso stiamo ancora aspettando i risultati del molecolare fino ad allora la struttura resterà chiusa. Riguardo alle scuole che adesso sono chiuse per le vacanze delle festività, dovrebbero riaprire. Ma in questo momento non siamo in grado di fare nessuna affermazione, Non abbiamo ricevuto ancora nessuna comunicazione in proposito da parte dell’Ats, struttura sanitaria che sta attraversando un momento di grande difficoltà. Non sappiamo se verrà richiesto uno screening anche per le scuole. Siamo in attesa. Darò tutti gli aggiornamenti appena possibile. Ricordo – conclude Angela Testone – a tuti coloro che risultano positivi, anche al tampone rapido, che non devono differenziare la raccolta della spazzatura. La raccomandazione è importante per salvaguardare la salute degli operatori ecologici. Invito tutti alla massima cautela e al rispetto delle norme di prevenzione».

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.