Cresce la rete dei comuni per la Protezione civile – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

BOLOTANA. Con una delibera della giunta presieduta dalla sindaca Annalisa Motzo, il Comune di Bolotana ha aderito al servizio di Protezione civile territoriale messo a punto nei mesi scorsi dall’assemblea dei sindaci dell’Unione dei Comuni del Marghine e ora in attesa, per diventare operativo, di essere fatto proprio con un atto deliberativo di adesione dalle amministrazioni comunali del comprensorio. L’adesione del Comune di Bolotana è stata, però, condizionata, come si legge nel documento approvato dalla giunta, al fatto che «venga salvaguardata l’attività posta in essere finora dal Comune di Bolotana e consistente nell’adozione del piano di Protezione civile comunale approvato con delibera del consiglio comunale del 22 dicembre 2020 nel rispetto della normativa vigente in materia».

Questo significa che, in caso di calamità naturali, il Comune di Bolotana e il Coc (centro operativo comunale coordinato dal sindaco) faranno riferimento al piano di protezione civile locale e alle organizzazioni di volontariato comunali. Nella delibera approvata dalla giunta si esprime, comunque, «parere favorevole all’avvio del percorso a di formazione del servizio associato di Protezione civile intercomunale del Marghine» e si sottolinea che l’amministrazione comunale di Bolotana «valuta positivamente la volontà espressa dall’assemblea dei sindaci dell’Unione dei Comuni del Marghine di proporre di avviare il percorso per la formazione del servizio associato di protezione civile territoriale, in attesa dell’adozione dei necessari atti programmatori di competenza degli organi sovracomunali (Regione e Province) conseguenti all’adozione del nuovo Codice della protezione».

Nell’atto deliberativo si sottolinea, infine, che «non viene conferita alcuna funzione di Protezione civile, ma esclusivamente la delega alla predisposizione degli atti di affidamento dell’incarico di redazione e di aggiornamento del piano di protezione».

Una sorta di distinguo che punta a rivendicare, in caso di emergenza, una sorta di autonomia operativa da parte dell’amministrazione comunale di Bolotana che, come sottolineato nella delibera di adesione al servizio territoriale, dispone di un proprio piano di protezione civile nuovo di zecca e intende farlo valere qualora fosse necessario.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.