Covid, contagi in crescita Scuole chiuse in due paesi – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

OROTELLI. Vacanze di Natale anticipate a causa del Covid-19 per gli alunni dell’istituto comprensivo di Orotelli e Ottana, paesi che condividono la stessa dirigenza scolastica. Lo hanno deciso i rispettivi sindaci, Toni Bosu e Franco Saba, che hanno firmato le ordinanze di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado.

In realtà, per l’istituto comprensivo di Orotelli, dove ha sede la dirigenza scolastica, si tratta di una proroga. Il sindaco Bosu aveva, infatti, emanato la prima ordinanza di chiusura della scuola dell’infanzia il 9 dicembre scorso. Con un provvedimento successivo, poi prorogato, il primo cittadino ha chiuso anche le scuole elementari e medie fino al 22 dicembre 2021.

Il sindaco di Ottana ha, invece, deciso di chiudere le scuole con un’ordinanza firmata sabato scorso, 18 dicembre, “a causa dei casi di positività accertati in alunni della scuola primaria e secondaria e in attesa degli esiti dei controlli effettuati sui potenziali contagiati e della mappa dei contatti avuti dai positivi in ambito scolastico”.

Anche in questo caso l’istituto comprensivo rimarrà chiuso fino al 22 dicembre 2021, ultimo giorno di scuola prima delle vacanze natalizie. Questo significa che alunni e insegnanti di Orotelli e Ottana rientreranno in aula, salvo malaugurate ulteriori proroghe, il 7 gennaio 2022, il giorno dopo la festa della Befana. L’allarme per l’aumento dei contagi è particolarmente alto a Orotelli. “Preso atto dell’evolversi della situazione epidemiologica da Covid-19 che sta nuovamente interessando in maniera preoccupante i cittadini di Orotelli con particolare riguardo agli alunni della scuola dell’infanzia e della scuola primaria – si legge nell’ordinanza firmata dal sindaco Toni Bosu – viene prorogata la chiusura della scuola dell’infanzia di via Mannu, la chiusura della scuola secondaria di primo grado di via Nuoro e la sospensione dell’attività didattica della scuola primaria di via San Costantino fino al 22 dicembre 2021”.

La decisione è stata adottata dal primo cittadino “per garantire la pubblica incolumità e la riduzione del rischio di contagio degli alunni, dei loro familiari, del personale delle scuole e della cittadinanza tutta anche in considerazione dell’attuale preoccupante ripresa dei contagi”.

I casi di positività hanno particolarmente interessato i cittadini di Orotelli anche l’estate scorsa, al punto che, nel mese d agosto, l’allora sindaco, Nannino Marteddu, aveva emanato un’ordinanza che sanciva l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto. Il provvedimento era stato revocato a metà un mese dopo, a metà settembre.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.