Covid-19, Gimbe: in Sardegna numeri da zona gialla ma la campagna vaccinale è la più lenta d’Italia – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Numeri da zona gialla, non certo da zona arancione, e campagna vaccinale lentissima: questi i due dati principali del report settimanale dalla fondazione Gimbe sull’andamento della pandemia in Sardegna.

A prescindere dal fatto che l’Isola continui ad avere i dati meno negativi d’Italia l’andamento della curva epidemiologica in Sardegna nella settimana dal 17 al 23 marzo è in sensibile peggioramento secondo il Gimbe.

L’indicatore relativo al numeri di positivi per 100mila abitanti segna il superamento della soglia della zona bianca: sono 817. L’aumento dei nuovi casi segna un +40,4% rispetto alla settimana precedente.

Ancora nettamente sotto la soglia critica gli indicatori sulla saturazione dei posti letto ospedalieri: 11% in area medica e 12% nelle terapie intensive.

Ma il dato, l’unico, che vede la Sardegna primeggiare in negativo a braccetto con la Calabria è quello sul completamento del ciclo vaccinale: solo il 3,4% ha già ricevuto le due dosi previste, contro una media nazionale del 4,4%.

Gli over 80 già vaccinati in via definitiva sono solo il 5,6% contro una media nazionale molto più alta: il 19,1%. Il 30,9% di questa fascia di età ha ricevuto almeno la prima dose, un dato anche questo non lusinghiero.

L’articolo Covid-19, Gimbe: in Sardegna numeri da zona gialla ma la campagna vaccinale è la più lenta d’Italia proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *