Covid-19, a Cagliari il 95% dei pazienti ricoverati non è vaccinato – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

«Oggi nel Presidio Ospedaliero Binaghi di Cagliari ci sono 38 pazienti ricoverati in area medica Covid di cui solo uno vaccinato e un’altro, straniero, vaccinato con vaccino cinese. In terapia intensiva 7 pazienti ricoverati, tutti non vaccinati. Tredici i pazienti dimessi nelle ultime 24 ore».

A dirlo è il dottor Sergio Marracini, medico epidemiologo specializzato in Igiene e Medicina Preventiva direttore Presidio Ospedaliero Unico di Cagliari.

«La percentuale dei ricoveri dei non vaccinati supera di gran lunga il 95% di media – osserva l’epidemiologo -. Abbiamo notato che i pazienti vaccinati, che per ragioni diverse vengono ricoverati, permangono in ospedale 1 o 2 giorni al massimo mentre gli altri pazienti oltre 10 giorni. Si è abbassata l’età media dei nuovi contagi e dei ricoverati. La variante Delta si è rivelata non solo più contagiosa, oltre il 60% più contagiosa, ma anche capace di determinare gravi conseguenze nei giovani ragazzi e bambini».

«Il Green Pass è uno strumento importante di tutela per tutti, che piaccia o no. Un po’ come era un tempo il libretto sanitario rilasciato dagli uffici di Igiene Pubblica che escludeva dal lavoro soggetti non regolari con vaccini e visite mediche. Auspico che venga esteso ai trasporti pubblici e ai lavoratori della P.A. e degli esercizi pubblici».

L’articolo Covid-19, a Cagliari il 95% dei pazienti ricoverati non è vaccinato proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.