Concorso per infermieri: Pinna condannato a un anno e 4 mesi – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

NUORO. Condanna a un anno e quattro mesi Salvatore Pinna, l’ingegnere di Desulo accusato insieme a Gian Luigi Casula junior di rivelazione del segreto d’ufficio, per aver favorito due candidati (Stefano Casula e Fabrizio Piras chiamati a rispondere del reato di truffa) al concorso per infermieri indetto dalla Asl di Nuoro nel 2014. Assoluzione, invece, per gli altri imputati: perché il fatto non sussiste per Stefano Casula e Fabrizio Piras (difesi dagli avvocati Gian Cristian Melis e Giovanni Satta); per non aver commesso il fatto per Gian Luigi Casula junior (difeso dall’avvocata Simonetta Pinna). La sentenza è arrivata dopo l’esame testimoniale di un coimputato, Ruggero Piras (dipendete dell’Assl, allora difeso dall’avvocato Basilio Brodu, che avrebbe consegnato le domande a Pinna), prosciolto con sentenza definitiva in sede di udienza preliminare per estinzione del reato per l’esito positivo della messa alla prova, che davanti ai giudici ha confermato di aver conosciuto Pinna in occasione di quel concorso. «Ci eravamo trovati in una stanza ma non ricordo chi era presente – ha detto il teste che in questi anni ha dovuto affrontare gravi problemi di salute – . Avevo parlato con Pinna delle domande ma non ricordo se le avesse trascritte. Si parlava del concorso». La parola al pm Bocciarelli che nel confermare le richieste formulate a fine requisitoria, alla luce delle dichiarazioni del teste ha ribadito l’utilizzabilità delle intercettazioni. «Il teste non ricordava il dettaglio, né se le domande fossero state copiate – ha detto il pm – ma ricordava il contenuto della conversazione». Diametralmente opposta la difesa di Pinna che ha rimarcato: «Parlare del concorso – ha detto l’avvocato Francesco Lai – non significa passare le domande. Non c’è prova della consegna materiale dei quiz della prova preselettiva». (k.s.)

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *