Celebrazione del 207° anno fondazione dell’Arma dei Carabinieri: le operazioni di rilievo Nuoro-Ogliastra – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Oggi, presso la Caserma Antonio Fois di Nuoro, come nel resto del Paese, è stato celebrato l’anniversario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri, avvenuta il 13 luglio 1814 con le Regie Patenti.

Alle ore 10.30, il Comandante Provinciale, Colonnello Massimo Cucchini, ha ricevuto il Prefetto di Nuoro, Dott. Luca Rotondi, per poi procedere alla tradizionale ricorrenza della Festa dell’Arma in forma ridotta per l’attuale periodo di emergenza epidemiologica con la deposizione di una corona di alloro e l’esecuzione del silenzio d’ordinanza, in onore dei Carabinieri deceduti nell’adempimento del proprio dovere.

In questi 207 anni l’Arma dei Carabinieri ha vissuto da protagonista tutti gli eventi che hanno caratterizzato la storia d’Italia, fornendo un costante e prezioso contributo per la salvaguardia delle Istituzione ed il bene della collettività.

E’ stata l’occasione anche per ricordare il difficilissimo periodo dovuto all’emergenza epidemiologica in cui, nonostante siano stati numerosi i militari dell’Arma contagiati, è sempre stata assicurata la capillare presenza su tutto il territorio garantendo ordine, sicurezza e aiuto alla popolazione. Un particolare pensiero ai familiari e affetti più cari dei Carabinieri deceduti sempre a seguito del contagio.

Anche negli ultimi dodici mesi sono stati numerosi i servizi esterni effettuati per la prevenzione dei reati in genere e altrettanto numerose le attività di contrasto alla criminalità, così come gli interventi di soccorso che hanno avuto il loro apice durante l’eccezionale evento alluvionale che lo scorso novembre ha colpito l’intera provincia e ancor di più la popolazione del Comune di Bitti.

Importante è stato lo specifico contributo per il contenimento dell’emergenza sanitaria tuttora in atto, monitorando costantemente il territorio di tutta la provincia al fine di garantire il rispetto della normativa emanata, così come l’aiuto alle persone bisognose che erano impossibilitate a muoversi.

Il lavoro svolto dai Carabinieri del Comando Provinciale di Nuoro, con la sua presenza capillare sul territorio (9 Compagnie con le loro sotto articolazioni quali Nuclei Operativi e Radiomobili e Centrali Operative, 1 Tenenza, 77 Stazioni, 1 nucleo Ispettorato del Lavoro, 7 Squadriglie, 1 Reparto Operativo con alle dipendenze 2 sezioni investigative e 1 Reparto Squadriglie), ha permesso di conseguire risultati di tutto rispetto: 261.593 le persone, controllate, 191.711 i veicoli controllati, 4.543 i delitti perseguiti, 141 le persone arrestate, 1.982 le persone denunciate in stato di libertà e oltre 1.700 Kg. di sostanza stupefacente sequestrata.

Giugno 2020-2021: operazioni di maggior rilievo del comando provinciale di Nuoro.

Negli ultimi 12 mesi l’attività di contrasto alla criminalità ha permesso il raggiungimento di risultati di primissimo piano. Di seguito, a titolo puramente esemplificativo e certamente non esaustivo dei numerosi interventi effettuati, sono riepilogate le principali operazioni svolte dai Carabinieri del Comando Provinciale di Nuoro:

– 1 luglio 2020, Nureci: arresto piromane per tentato incendio boschivo;

– 10 luglio 2020, Jerzu: intervento di un Vice Brigadiere dall’Arma ad anziano colpito da infarto;

– 13 luglio 2020, Isili Esterzili: i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Isili hanno rintracciato in aperta campagna una bambina che durante una passeggiata si era allontanata inavvertitamente dai propri familiari;

– 29 luglio 2020, Ottana: arresto per tentato omicidio;

– 21 agosto 2020, Dorgali: arrestata una persona per detenzione di armi ed esplosivo;

– 25 agosto 2020, Bosa – Montresta: operazione antidroga. Estese piantagioni di marijuana ed ingente quantitativo di stupefacente rinvenuto dai Carabinieri;

– 28 agosto 2020, Budoni: denunciate quattro persone per rapina;

– 12 settembre 2020, Mamoiada: sgominata banda dedita al furto di auto, al riciclaggio e alle frodi in danno di assicurazioni;

– 23 ottobre, Budoni: denunciato perché aveva incendiato l’autovettura della titolare di un bar;

– 12 novembre 2020, Oliena: arrestato un latitante di Orgosolo ricercato da oltre due anni;

– 28 novembre 2020, Girasole: arresto per omicidio e tentato omicidio;

– 27-29 novembre 2020, Bitti: evento alluvionale, i Carabinieri in soccorso alla popolazione;

– 3 dicembre 2020, Bosa: detonatori e munizioni recuperati dai Carabinieri;

– 22 gennaio 2021, Siniscola: quattro misure cautelari per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti;

– 25 gennaio 2021, Siniscola: tentato omicidio, disposto il collocamento in comunità per tre minori;

– 26 gennaio 2021, Tortolì: rapina a Don Pirarba, eseguita misura cautelare per il complice del rapinatore;

– 20 aprile 2021, Tortolì: persona arrestata per tentata rapina ad una tabaccheria;

– 11 maggio 2021, Tortolì: arresto del responsabile dell’omicidio di un 20enne e del tentato omicidio della madre.

L’articolo Celebrazione del 207° anno fondazione dell’Arma dei Carabinieri: le operazioni di rilievo Nuoro-Ogliastra proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *