“Calo di attenzione, ora ne paghiamo le conseguenze”, l’assessore Nieddu sull’Isola in Zona Rossa – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

“Calo di attenzione, ora ne paghiamo le conseguenze”, l’assessore Nieddu sull’Isola in Zona Rossa.

 

Lo ha detto l’assessore regionale della Sanità Mario Nieddu, intervistato su Rai Radio 1 all’interno del programma “Che giorno è”.

“C’è stato un calo di attenzione, alcuni hanno abbassato la guardia e ora ne paghiamo le conseguenze. Durante le settimane in zona bianca forse c’è stata l’errata percezione che il virus non circolasse più – ha dichiarato – avremmo dovuto attuare controlli più stringenti che invece sono mancati, tutto questo ha portato a un’esplosione di contagi proprio nel momento in cui faceva il suo ingresso anche nell’Isola la variante inglese. Non è stato un errore andare così presto in zona bianca, perché questo ha dato sollievo all’economia per tre settimane, ma è vero che abbassando la guardia ci siamo giocati la chance di essere la prima Regione italiana a poter riaprire in sicurezza per la stagione turistica”.

Sul caso Sardara poi: “Se questo fosse vero e dimostrato, allora chi doveva dare il buon esempio non l’ha dato e se ne dovrà assumere la responsabilità e pagarne le conseguenze”.

E sui vaccini: “Abbiamo grossi hub e alcuni di medie dimensioni, ma ne stiamo aprendo anche altri per rendere la campagna diffusa nel territorio. La Sardegna ha 24mila chilometri quadrati, 377 Comuni e una densità di popolazione bassissima”. Insomma, “condizioni orografiche e logistiche complicate che all’inizio hanno causato un certo ritardo che contiamo di recuperare grazie alla maggiore collaborazione dei medici di base”.

L’articolo “Calo di attenzione, ora ne paghiamo le conseguenze”, l’assessore Nieddu sull’Isola in Zona Rossa proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *