Cagliari-Juventus 1-3, Ronaldo trascina i bianconeri con una tripletta. Simeone torna al goal – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Primo tempo a senso unico alla Sardegna Arena: tris di Cristiano Ronaldo nei primi 34’. Il Cagliari prova a reagire, ma la retroguardia bianconera non ha corso nei primi 4’ alcun rischio. Nella ripresa ad accorciare le distanze ci pensa Simeone, che segna il suo cinquantesimo gol in serie A dopo 134 giorni. Il Cagliari archiviato il primo tempo tenta fino all’ultimo minuto l’assalto alla Juve, ma non riesce a portare a casa neanche un punto.

Primo Tempo. Si vede il Cagliari al 4’: Simeone si avvicina alla porta, crossa per Joao Pedro, ma la difesa bianconera intercetta e allontana il pericolo. Primo angolo anche per la Juve 3’ dopo, ma ci pensa Godin ad allontanare la minaccia in due tempi. Sono solo dieci minuti alla Sardegna Arena e Ronaldo lascia il segno: angolo per la Juve il numero 7 bianconero di testa nella mischia batte Cragno e porta i suoi in vantaggio. Primo giallo del match: Calvarese ammonisce Ronaldo per fallo su Cragno, che resta a terra e necessita dell’intervento dei sanitari. Gioco fermo al quindicesimo minuto alla Sardegna Arena. Riprende il match dopo tre minuti.  Giallo anche per Cuadrado: trattiene in area Joao Pedro e il Cagliari conquista una punizione: calcia Marina, ma il tiro è troppo lungo e nessun compagno ci arriva. Cuadrado diffidato, salterà il prossimo match dei bianconeri contro il Benevento. Al 22’ Cragno blocca Morata.  Fallo di Cragno su Ronaldo e rigore per la Juve al 25’: al dischetto si presenta Ronaldo che non sbaglia. Juve in vantaggio di 2 gol sui padroni di casa. Cross di Nainggolan per Joao Pedro che viene però anticipato da Chiellini. Bella ripartenz del Cagliari. Contropiede di Ronaldo che cala il tris alla Sardegna Arena al 33’. Pirlo sostituisce Alex Sandro per problemi muscolari con Bernardeschi. Al 43’ Joao Pedro conquista una punizione dalla metà campo e permette ai suoi di alzare il baricentro. Calvarese concede 4’ di recupero. Finisce con il vantaggio degli ospiti il primo tempo alla Sardegna.

Secondo tempo. Nessuna sostituzione in entrambe gli schieramenti. Al 50’ calcio d’angolo dalla destra sul primo palo di Marina: allontana Chiesa. La Juve ha notevolmente abbassato i ritmi del gioco: gli ospiti aspettano i sardi nella propria metà campo per poi ripartire in contropiede. Ci prova il Cagliari: al 57’ Marin calcia dalla tre quarti, Szczesny devia oltre la traversa. Gol del Cagliari al 62’: segna Simeone su assist di Zappa. Il Cholito sigla un gol dopo 134 giorni e 19 settimane e arriva a quota 50 in serie A. I rossoblù ci credono e provano ad accorciare le distanze e raggiungere i rossoblù. Ci riprova al 63’ Ronaldo: il portoghese cerca subito di riportare i suoi avanti di tre gol: classico movimento a rientrare e destro dal limite indirizzato all’incrocio opposto, fuori di poco. Arrivano i primi cambi per Semplici: dentro Asamoah per Zappa e Klavan per Ceppitelli. Cambio anche dalle parti di Pirlo che sostituisce Chiellini con Bonucci e Morata con Mckiennie. Tiro potente dalla distanza per Nainggolan al 73’, ma il tiro del belga finisce a lato della porta. Ultimi tre cambi per Semplici: dentro Deiola per Duncan, Cerri per Simeone e Pereiro per Rugani. Due cambi anche per Pirlo: furi Cuadrado per Frabotta e Chiesa per Arthur. Ottima azione in velocità dei rossoblù all’86’: Pereiro calcia rasoterra e sfiora il palo sinistro. I ragazzi di Semplici stanno compiendo il massimo sforzo per trovare il secondo gol. Sono 4 i minuti di recupero concessi da Calvarese.

Cagliari (3-5-2): Cragno; Ceppitelli (69’ Klavan), Godin, Rugani (80’ Pereiro); Zappa (69’ Asamoah), Marin, Duncan (80’ Deiola), Nainggolan, Nandez; Joao Pedro, Simeone (80’ Cerri). A disposizione: Aresti, Vicario, Asamoah, Calabresi, Carboni, Klavan, Tripaldelli, Walukiewicz, Deiola, Cerri, Contini, Pereiro. Allenatore: Leonardo Semplici

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado (83’ Frabotta), de Ligt, Chiellini (70’ Bonucci), Alex Sandro (34’ Bernardeschi); Danilo, Rabiot, Chiesa (83’ Arthur), Kulusevski; Ronaldo, Morata (70’McKennie). A disposizione: Pinsoglio, Garofani, Bonucci, Dragusin, Fabrotta, Artur, Di Pardo, Fagioli, McKennie, Bernardeschi.  Allenatore: Andrea Pirlo

Arbitro: Gianpaolo Calvarese di Teramo

Marcatori: Ronaldo 10’- 25’- 33’, Simeone 61’,

Ammoniti: Ronaldo, Cuadrado,

 

L’articolo Cagliari-Juventus 1-3, Ronaldo trascina i bianconeri con una tripletta. Simeone torna al goal proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *