Cade dal ponteggio, operaio gravissimo – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

NUORO. Lotta tra la vita e la morte, Mario Sini, operaio nuorese di 66 anni, ricoverato in gravissime condizioni nell’ospedale San Francesco dopo essere precipitato da sei metri di altezza. L’uomo, ormai prossimo alla pensione, stava dando una mano ad un amico in una serie di lavoretti in casa, in via don Gavino Lai, nel quartiere di Funtana buddia, alle spalle della zona commerciale di via don Bosco, nella zona della caserma dei vigili del fuoco. Giovedì pomeriggio l’incidente di cui Sini è stato tristemente protagonista.

Subito soccorso da un’autoambulanza medicalizzata del 118, attualmente l’operaio è in Rianimazione, al terzo piano dell’ospedale cittadino. L’incidente è successo intorno alle 15 del pomeriggio di avantieri, mentre l’uomo stava svolgendo alcuni lavori di manutenzione ordinaria a casa di un amico che aveva deciso di aiutare per alcune operazioni di ripristino nell’abitazione.

Sul posto è intervenuta la Polizia di Stato. Non è ancora chiaro se per un malore improvviso o perché abbia messo male un piede, fatto sta che il 66enne è precipitano nel vuoto da un’altezza di circa sei metri battendo violentemente la testa al suolo. Intorno alle 15 di giovedì scorso, a prestare i primi soccorsi sono stati gli operatori sanitari di una ambulanza medicalizzata del 118 che, resisi conto immediatamente della gravità dei fatti, lo hanno tempestivamente trasportato in condizioni critiche al pronto soccorso del nosocomio nuorese dove continua a combattere per la sopravvivenza. Sposato e padre di famiglia, Mario Sini fino ad alcuni anni fa svolgeva la professione di meccanico e lavorava in un’officina nella zona industriale di Pratosardo. Aveva perso il lavoro a causa della chiusura dell’azienda per la quale lavorava e per questo si era dovuto trasferire nella Penisola dove aveva cambiato completamente attività dedicandosi alla professione di giardiniere. Recentemente, dopo una vita di duro lavoro, aveva scelto di tornare a vivere a Nuoro, la sua città natale, dove stava ultimando le pratiche burocratiche per poter finalmente andare in pensione dopo una vita di duro lavoro. Una vita di spostamenti che lui stesso voleva concludere da pensionato nella sua amata Nuoro di sempre. Ora, invece, alla vigilia di Pasqua, il 66enne si trova a lottare in ospedale tra la vita e la morte. I medici specialisti del San Francesco lo hanno subito sottoposto ad un delicatissimo intervento chirurgico ma le sue condizioni restano davvero disperate. Decisive per Mario Sini saranno le prossime ore, ore di trepidazione per i familiari che aspettano buoni segnali dalla Rianimazione dopo un venerdì di passione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *