“Bentu Luna”, la famiglia Moratti punta sui vecchi vigneti sardi: le prime etichette sul mercato – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

La famiglia Moratti investe nei vecchi vigneti del centro della Sardegna.

Infatti Gabriele Moratti porta avanti “Bentu Luna” un nuovo progetto enologico a guida dell’ad Gian Matteo Baldi -come riporta ANSA -.

La sede della cantina si trova a Neoneli, mentre l’attività si sviluppa tra il Barigadu e Mandrolisai.

L’enologa è Emanuela Flore, affiancata dall’agronomo Giovanni Bigot e da altri professionisti, tra cui l’enologo Beppe Caviola come responsabile dei blend.

Il progetto è pensato in ottica di sostenibilità e risparmio energetico, con lo scopo di tutelare l’integrità di suolo e piante. Infatti nei vigneti non si utilizzano macchinari, ma ci si avvale del lavoro degli uomini e animali.

Inoltre sia la raccolta che la pressatura si svolge manualmente. così come la pressatura.

Le prime etichette a esordire sul mercato sono Mari e Sobi: il primo è un Mandrolisai Doc, ottenuto da vigneti tra i 35 e i 70 anni coltivati ad alberello, mentre il secondo è un rosso di Sardegna prodotto in appezzamenti di Neoneli da uve Bovale sardo, Cannonau, Monica, Pascale, Cagnulari, Carignano e Barbera.

L’articolo “Bentu Luna”, la famiglia Moratti punta sui vecchi vigneti sardi: le prime etichette sul mercato proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *