Bari Sardo, via i pali in ferro: partono i lavori di miglioramento della rete elettrica

  • di

Sono stati avviati i lavori volti a migliorare la rete elettrica nel comune di Bari Sardo, a seguito della firma di una convenzione tra il Comune e E-Distribuzione, la società del gruppo Enel che gestisce le reti di media e bassa tensione. La sigla della convenzione favorisce gli interventi volti a realizzare un restyling della rete nel territorio comunale tutelando il demanio stradale e la sicurezza della circolazione.

“Grazie alla collaborazione con l’amministrazione comunale e l’Ufficio Tecnico, che ha visto negli ultimi mesi un intenso scambio di proposte e pareri tecnici anche attraverso incontri a distanza, abbiamo siglato una convenzione per dare avvio ai lavori di realizzazione di nuove linee di bassa tensione in cavo sotterraneo, che riguarderanno principalmente le vie Mare, S. Pellico e Mannironi. Le nuove reti, realizzate utilizzando cavi e apparecchiature di nuova tecnologia, consentiranno anche di eliminare le esistenti linee aeree attualmente ancorate a pali in ferro o alle pareti delle abitazioni” ha dichiarato Alessandro Uccheddu, Responsabile della Zona Sardegna Sud di E-Distribuzione, sottolineando che “Si tratta di una serie di interventi progettati per la riqualificazione dell’infrastruttura della rete elettrica, di proprietà di E-Distribuzione, che porteranno significativi miglioramenti della qualità del servizio offerto ai nostri clienti, cittadini, imprese e uffici pubblici”

Il sindaco di Bari Sardo ” Ringrazio E-Distribuzione e in particolar modo l’ing. Uccheddu per la proficua collaborazione. Si tratta di un investimento importante che ci consente oltre ad un miglioramento delle linee, anche un’importante passo in avanti sulla viabilità, sicurezza e decoro urbano del paese. L’obbiettivo è quello di ampliare questi interventi in tutte le restanti aree critiche del territorio comunale.

L’articolo Bari Sardo, via i pali in ferro: partono i lavori di miglioramento della rete elettrica proviene da ogliastra.vistanet.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *