AVIS Tortolì, iniziativa benefica in favore delle zone devastate dagli incendi della Sardegna – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

L’AVIS di Tortolì, si è resa protagonista di un’iniziativa benefica a favore dei territori della Sardegna, devastati dagli incendi nelle ultime settimane.

Racconta il presidente dell’associazione cittadina, Luca Russo: “L’Avis comunale Tortoli-Arbatax ha deciso di devolvere 500 euro del proprio bilancio in favore dei territori colpiti dagli incendi. Ma non solo: grazie alle donazioni dei donatori sono stati raccolti altri 800 euro. Anche questi andranno all’Avis di Cuglieri per l’acquisto di pali e reti per la recinzione dei pascoli. Un piccolo gesto per aiutare gli allevatori, per far ripartire i territori dell’Oristanese duramente colpito dai roghi”.

Per quanto riguarda l’azione del sodalizio, spiega Russo: “I donatori di sangue soci e non soci dell’Avis comunale di Tortolì  (che comprende anche i centri di Girasole, Lotzorai, Baunei, Triei ed Urzulei) sono persone veramente speciali. Non solo vengono a donare il giorno in cui è presente l’autoemoteca, ma si recano anche presso il centro trasfusionale dell’ospedale di Lanusei”.

“La nostra collaborazione con il personale del Centro trasfusionale di Lanusei – continua il presidente cittadino – e l’informazione che forniamo costantemente ai donatori, garantisce un continuo approvvigionamento di sangue alla struttura ospedaliera. Da gennaio ad oggi, grazie alla Vostra generosità, sono state raccolte 300 sacche di sangue”.

“Purtroppo però c’è carenza di sangue in Sardegna, basta un piccolo ma grande gesto di solidarietà per aiutare chi ha bisogno: prenotiamo al 0782490229 la nostra prossima donazione. Non aspettiamo sempre inviti oppure appelli. Andiamo a donare”, conclude Russo.

L’articolo AVIS Tortolì, iniziativa benefica in favore delle zone devastate dagli incendi della Sardegna proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *