Arrivano le dosi del vaccino Moderna destinato ai sanitari [Guarda le Offerte della Pescheria]

  • di

NUORO. Nuoro e provincia: seppure con qualche battuta d’arresto e qualche malumore tra gli operatori la campagna di vaccinazione contro il Covid 19 prosegue. Quest’oggi arriveranno in città le prime dosi del vaccino Moderna che verranno impiegate, in buona parte, per immunizzare medici e operatori che lavorano nelle strutture territoriali. All’appello, infatti, mancano ancora i professionisti della sanità che lavorano nei poliambulatori e nei servizi che fanno capo ai tre distretti socio-sanitari di Nuoro, Macomer e Siniscola della Assl nuorese. Già domani, o al massimo a partire da lunedì, ovvero dopo la seconda tornata dello screening regionale “Sardi e sicuri” in programma per il fine settimana, specialisti ambulatoriali, infermieri e altre figure sanitarie riceveranno la prima dose del preparato anti virus.

Ad occuparsi della vaccinazione nel territorio, su delega della commissaria straordinaria della Assl di Nuoro, Gesuina Cherchi, è la dottoressa Maria Carmela Dessy, mentre la vaccinazione all’ospedale San Francesco sono coordinate dalla direttrice sanitaria del presidio Grazia Cattina. Le dosi del vaccino Moderna (3600 per tutta la Sardegna) fanno parte della partita costituita anche 14.040 dosi di vaccino Pfizer destinate a chi an-cora aspetta il vaccino tra il personale socio-sanitario, tecnico e amministrativo e i pazienti delle Rsa.

Ieri nell’Isola è arrivato anche il vaccino AstraZeneca. Si tratta settemila dosi che serviranno a vaccinare le figure previste nella Fase 3, ma solo gli under 55: personale delle scuole, forze dell’ordine e operatori di altri servizi essenziali. Anche in questo caso si conserverà la metà per cento delle fiale per il richiamo. (g.f.)

[Guarda le Offerte della Pescheria]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *