Arbatax è ancora incerto il futuro del Parco Batteria – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

ARBATAX. Quando si parla di Cala Moresca si pensa subito a un gioiello naturalistico, incastonato in un mare verde contornato di scogliere, da un lato la collinetta della Batteria (dove vi sono alcune postazioni antiaeree della Seconda guerra mondiale) e dall’altra quella la struttura ricettiva da 450 posti letto (che prende il nome dalla cala) dell’Arbatax park resort. Cala Moresca è molto amata dagli arbataxini, così come gli Scogli Rossi.

«Allo stato attuale – ha detto il primo cittadino di Tortolì-Arbatax, Massimo Cannas – non ci sono finanziamenti per effettuare interventi in questo angolo di costa molto conosciuto e apprezzato anche dai vacanzieri. È però chiaro che come amministrazione speriamo che si possa operare al più presto, con altri interventi che la rendano sempre più accogliente e fruibile da tutti». L’amministrazione comunale tortoliese, con un nuovo finanziamento che si spera possa essere erogato quanto prima, dovrà intervenire nella zona della scarpata che si affaccia proprio sotto la piazza del belvedere, affinché venga messa in totale sicurezza: in caso di forte forte pioggia, vengono portati giù detriti e altro fino alla parte di spiaggia di ciottoli.

Per il primo cittadino, allo stesso tempo occorre sperare «che non si vengano più a registrare ritrovamenti di bottiglie, sacchetti di plastica e altri rifiuti che vengono abbandonati da incivili, incuranti del fatto che in questo modo si danneggia l’ambiente».

Sul lato della collina che guarda a nord, sopra il grande piazzale degli Scogli rossi, dovrebbe essere realizzato il Parco Batteria. Da oltre un anno, una società ogliastrina ha vinto la gara, ma pare non sia stata ancor firmata la concessione. Il tutto, dovrebbe essere legato ai problemi derivanti dalla pandemia. Dopo tre bandi del Comune andati deserti, la società era riuscita a superare, come valutazione dell’offerta e del progetto da parte dell’apposita commissione comunale, quella presentata da una cooperativa con sede a Lanusei. Il quarto bando per l’affidamento in gestione (di concessione demaniale marittima) per nove anni, di un’area di 40.551 metri quadrati del Parco Batteria, sita nel promontorio di Capo Bellavista ad Arbatax, era stato riaperto dal Comune di Tortolì il 16 luglio del 2019 e chiuso il 6 settembre dello stesso anno.

La bellissima area, purtroppo diventata famosa anche per i numerosi furti e una serie di danneggiamenti, dopo gli interventi (con un finanziamento di un milione) che vennero realizzati, circa tre lustri fa dal Comune, è da tempo destinata alla valorizzazione di un itinerario integrato naturalistico culturale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *