Appello Psd’Az a Solinas: «Anche Tortolì nel Pnrr» – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

TORTOLÌ. Una richiesta di attenzione nei confronti di Tortolì-Arbatax rispetto ai fondi del Pnrr (Piano nazionale ripresa e resilienza). A inviarla al presidente Solinas, al segretario nazionale del Psd’Az e agli assessori al Turismo e all’Urbanistica, è stata la locale sezione sardista Fortza Paris. «In qualità di segretaria della sezione del Psd’Az di Tortolì – afferma Monica Fanni – intendo fare giungere la voce politica del mio Comune sulle ipotesi di sviluppo infrastrutturale dell’Ogliastra, in relazione in particolare ai finanziamenti nazionali legati al Pnrr. Piano che può costituire un’opportunità eccezionale per ridurre il deficit infrastrutturale che l’Ogliastra vive rispetto all’intera isola e più ancora rispetto al Continente».

La segreteria della sezione sardista fa presenti le necessità strutturali che l’Ogliastra registra in materia di sviluppo. «In primis – fa rilevare Monica Fanni – – si parte dal rilancio dello scalo marittimo di Arbatax, ora che è finalmente inserito nella portualità regionale. Lo stesso necessita della messa in sicurezza delle banchine, di completamento infrastrutturale, della conclusione dei lavori con l’ apertura della stazione marittima (i cui lavori iniziarono nel 1987 ndr), di rilancio commerciale e turistico, sia con il rafforzamento delle corse dei traghetti, sia con l’apertura alle navi da crociera».

Fra le richieste inserite non può mancare l’apertura dell’aeroporto di Tortolì, chiuso da dieci anni e due mesi «da rimodernare e infrastrutturare con officine, bunkeraggio, hangar e relativo utilizzo per i servizi di Protezione civile, elisoccorso e sperimentazione aerospaziale (Dass)». La segretaria sardista Monica Fanni chiede anche l’infrastrutturazione «della nuova Zes (Zona economica speciale) coincidente con l’area industriale provinciale, ivi inclusa l’area della ex Cartiera di Arbatax».

Ancora, l’adeguamento e ampliamento della rete consortile di irrigazione e abduzione dell’acqua da parte del Consorzio di Bonifica d’Ogliastra con sede a Tortolì, «le cui strutture sono carenti di rifacimento e manutenzione straordinaria da troppi decenni». Si passa quindi alla richiesta di rivisitazione del tratto cittadino ferroviario Tortolì-Arbatax mediante classificazione a linea tramviaria interna con creazione di un asse pedonale e ciclabile parallelo allo tesso tratto ferroviario. E infine, l’adeguamento dell’arredo urbano finalmente consono a una cittadina (Tortolì-Arbatax) che garantisce il 60 per cento dell’intera ricettività alberghiera ogliastrina.

«In tal modo – conclude Fanni – la segreteria cittadina del Psd’Az intende interpretare e rivendicare le giuste istanze per le quali Tortolì e l’intera Ogliastra attendono risposte concrete da tempo. La programmazione nazionale e regionale degli interventi finanziari per le infrastrutture è l’occasione giusta per dare una risposta tempestiva e concreta. Tutto nello spirito di rilancio dei territori marginali ai quali il Psd’Az ha storicamente destinato priorità».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.