Appello al ministro della Salute: vaccini per i malati di fibrosi

  • di

DORGALI. Appello dei malati di fibrosi polmonare idiopatica al ministro della Salute Roberto Speranza. «Prenda in considerazione il fatto di doverci vaccinare il prima possibile, per la nostra fragilità, se colpiti dal Covid rischiamo che possa essere a noi fatale» sottolinea Tindaro Gianno, presidente regionale dell’associazione che raggruppa i malati. È lui che ha messo nero su bianco in una missiva inviata al rappresentante del Governo Conte. «Gentile ministro Speranza – mette in evidenza –, mi chiamo Tindaro Gianno ho 69 anni e sono malato di fibrosi polmonare idiopatica» ribadisce il cittadino di Dorgali che convive con la malattia da ormai otto anni. «Una malattia rara(20.000 casi accertati in tutta Italia) che colpisce gli interstizi polmonari – spiega Tindaro Gianno –, giungendo a compromettere seriamente la funzione respiratoria al punto che molti malati devono ricorrere all’ossigeno ventiquattro ore su ventiquattro. Questi malati, se contraggono il coronavirus hanno molte probabilità di aggravarsi o anche di non sopravvivere. Le chiedo pertanto, caro ministro, di considerare la possibilità di vaccinare con precedenza detti malati indipendentemente dalla classe di età. Ringraziandola per l’attenzione, la saluto cordialmente».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *