Alcol ai minorenni, barista denunciato – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

NUORO. Continuano anche a Nuoro città i controlli da parte delle forze dell’ordine per il rispetto delle norme anti-Covid e anti contagi. Gli accertamenti si intensificano in particolare nei weekend, e anche nell’ultimo fine settimana appena trascorso hanno registrato alcune sanzioni che in questa occasione hanno riguardato le norme legate alla vendita di alcolici ai minorenni. Proprio per aver violato quella legge, infatti, gli uomini della Guardia di finanza hanno denunciato il proprietario di un bar di Nuoro.

I controlli sono scattati, dunque, nello scorso fine settimana, quando i militari della compagnia della Guardia di Finanza di Nuoro, nel mezzo dei consueti servizi di ordine pubblico e di controllo del territorio, hanno individuato, all’interno di un bar di Nuoro, ben diciannove minorenni intenti a consumare bevande alcoliche.

A quel punto gli uomini delle Fiamme gialle hanno fatto controlli ancora più accurati all’interno del locale e al termine degli stessi, per il titolare dell’esercizio commerciale, oltre alla sanzione amministrativa da 25 a 1.000 euro, è scattata pure la denuncia all’autorità giudiziaria, in quanto sedici dei minori non avevano ancora compiuto il sedicesimo anno di età.

Il titolare del bar rischia ora la pena dell’arresto fino ad un anno, così come è stato stabilito dall’articolo 689 del codice penale che integra proprio il reato di “somministrazione di bevande alcoliche a minori o a infermi di mente”.

Inoltre, avendo già commesso in passato una infrazione analoga, ed essendo dunque “recidivo” nei suoi confronti è stata applicata anche la sanzione amministrativa pecuniaria che va da 1.000 a 25.000 euro con la sospensione dell’attività per tre mesi. Il controllo dell’intero territorio era già stato rafforzato da diverso tempo da parte delle forze dell’ordine, anche allo scopo preciso di vigilare sul rispetto delle prescrizioni imposte dalle norme anti Covid e anti contagi, ma alla luce degli ultimi episodi e della recrudescenza di fatti che a Nuoro città hanno riguardato i minori, su disposizioni del prefetto di Nuoro, Luca Rotondi, sono state adottate misure ancora più stringenti nelle operazioni di controlli ed è stata data una particolare attenzione alla vendita di alcol.

©RIPRODUZIONE RISERVATA. – Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *