“Aiutiamo Padre Nikolay a riportare la salma del piccolo Antonij in patria”: l’appello ai sardi – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Lo scorso 9 aprile a Quartu Sant’Elena a causa di un tragico fatale incidente, è morto dopo essere annegato in una piscina il piccolo Antonij di soli 3 anni, figlio minore di Padre Nikolay, Parroco della Chiesa Ortodossa che celebra la liturgia della Chiesa di Nostra Signora della Speranza nel quartiere Castello a Cagliari e nella Chiesa di San Paolo Apostolo ad Olbia, raccogliendo la vasta diaspora proveniente dai paesi post-sovietici in particolare Ucraina, Russia, Belarus, Moldova.

Padre Nikolay, di nazionalità ucraina, vive da parecchi anni in Sardegna dove si è trasferito insieme alla sua famiglia per seguire i fedeli della Chiesa Ortodossa del Patriarcato di Mosca che, a seguito del forte fenomeno migratorio dai paesi dell’Europa Orientale, rappresentano una importante realtà anche in Sardegna, dove la Chiesa Cattolica ha messo a disposizione dei fratelli ortodossi alcune chiese al fine di poter svolgere la liturgia.

Padre Nikolay sempre aperto al dialogo e alla collaborazione ha saputo conquistare l’apprezzamento e la stima non solo dei fedeli ortodossi della diaspora immigrata, ma anche di tanti sardi credenti e non credenti. Nella Chiesa Ortodossa i religiosi possono essere sposati (ma devono sposarsi prima della presa dei voti, dopo i voti non è più possibile farlo) questo spiega il motivo per cui Padre Nikolay Volskyy ha una moglie e figli.

Il piccolo Antonij riposerà nella sua terra, e sarà necessario provvedere al rimpatrio della salma. L’Associazione Cittadini del Mondo ODV di Cagliari si appella a tutti gli amici affinché, con un piccolo contributo possano aiutare, Padre Nicolay Volskyy Parroco della Chiesa Ortodossa di Cagliari per le spese per il rimpatrio del corpo del figlio.

«Capiamo che viviamo un periodo particolarmente difficile, con la forte crisi economica dovuta alla pandemia in atto – spiegano Giuseppe Carboni e Carlo Altea, presidente e segretario dell’Associazione Cittadini del Mondo ODV di Cagliari – ma ci appelliamo a tutti coloro che possono dare anche un piccolissimo contributo, per aiutare la famiglia di Padre Nikolay in questo tragico momento».

I contributi possono essere versati direttamente sulla carta e sull’IBAN di Padre Nikolay (Mikola Volskyy) mail: [email protected]

Carta PostePay Evolution: 5333 1710 8928 6559

IBAN: IT51B3608105138282716882725

MYKOLA VOLSKYY – Codice Fiscale: VLSMKL86E21Z138L

ANTONIJ e NIKOLAY VOLSKYY

ANTONIJ e NIKOLAY VOLSKYY

 

 

L’articolo “Aiutiamo Padre Nikolay a riportare la salma del piccolo Antonij in patria”: l’appello ai sardi proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *