Ad Arbatax ritornano le navi da crociera – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

ARBTAX. Dopo due anni e quattro mesi dall’ultimo attracco di una nave da crociera (la Berlin (della tedesca FTI Cruises Ltd, con 412 passeggeri a bordo), per la prima mattinata di martedì 26 è atteso nel molo di levante ad Arbatax, l’attracco della nave da crociera Clio, battente bandiera di Malta, con circa 250 passeggeri a bordo. Era invece il 30 aprile 2005 quando la prima piccola nave da crociera, proveniente da Trapani, “Le Ponant” (della compagnia francese “Campagnie Des Iles Du Ponant”), proveniente da Trapani, attraccò in porto: si trattava di un bello e lussuoso tre alberi di 84 metri di lunghezza, con a bordo 61 crocieristi francesi e belgi. Mentre l’ultimo attracco è del 14 maggio di due anni. In questo caso era la nave da crociera Berlin (della tedescaFTI Cruises Ltd), che può trasportare fino a 592 persone, fra vacanzieri (412) ed equipaggio (180). Dei turisti a bordo, ad Arbatax 280 scelsero di fare una gita: quattro pullman raggiunsero Orgosolo-Nuoro, mentre altri due la zona del sito archeologico S’Ortali e su Monti , in località san Salvatore a Tortolì.

L’Agenzia Garcor di Cagliari martedì 26 farà approdare la nave da crociera Clio ad Arbatax. Il pilota del porto, Giangiacomo Pisu, si sta impegnando per pubblicizzare lo scalo ogliastrino affinché possa essere conosciuto da questo segmento di mercato e possa riuscire a sviluppare degli approdi di altre navi da crociera.

La nave Clio è una Passenger (Cruise) Ship costruita nel 1998 che naviga attualmente sotto bandiera di Malta. Giungerà ad Arbatax martedì 26 proveniente da Barcellona e il giorno successivo metterà la prua a sud, in direzione Cagliari. La piccola nave da crociera è lunga 100 metri e ha una larghezza massima di 14 metri. Ieri mattina è arrivata in porto a Malaga. Ora occorre attendere per capire quante e quali iniziative verranno proposte ai 150 croceristi che giungeranno martedì, nella prima mattinata, ad Arbatax. Mentre in altri scali, in periodo pre-Covid è cresciuto il turismo legato alle mastodontiche navi da crociera che trasportano migliaia di passeggeri, nel porto ogliastrino ci si deve accontentare, una volta all’anno, di una piccola nave che ne trasporta poche centinaia.

Ora, dopo tanti anni attesa, con l’inserimento dello scalo arbataxino, nell’Autorità di sistema portuale del mare di Sardegna. si spera con forza di riuscire a entrare nel “circuito” delle navi da crociera.

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *