Accadde oggi. Il 15 luglio 1997 lo stilista Gianni Versace viene freddato da due colpi di pistola sui gradini della sua villa di Miami – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

La mattina del 15 luglio 1997 il celebre stilista italiano Gianni Versace venne assassinato a soli 50 anni con due colpi di pistola alla testa sugli scalini della propria abitazione a Miami Beach, tra lo sconcerto del mondo intero. Dell’assassinio venne subito incolpato Andrew Cunanan, un tossicodipendente, ricercato poiché sospettato di aver ucciso altre persone in precedenza.

Cunanan però non poté essere interrogato perché fu trovato morto alcuni giorni dopo su una piattaforma galleggiante nella baia. Attorno ad entrambe le morti, dunque, è sempre restato un alone di mistero, anche a causa della rapidità con cui il caso venne archiviato.

Di Versace il regista italiano Franco Zeffirelli disse: «Con la sua morte  l’Italia ed il mondo perdono lo stilista che ha liberato la moda dal conformismo, regalandole la fantasia e la creatività».

Al funerale, che si svolse in Italia, nel duomo di Milano, presero parte, tra gli altri, la principessa Diana, Elton John, Sting e la modella Naomi Campbell.  Il corpo di Versace fu cremato a Miami e l’urna conservata nella tomba di famiglia, sul Lago di Como.

L’articolo Accadde oggi. Il 15 luglio 1997 lo stilista Gianni Versace viene freddato da due colpi di pistola sui gradini della sua villa di Miami proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *