Accadde Oggi. 28 settembre 2003: il più grande black out della storia. L’Italia al buio tranne la Sardegna – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Nelle prime ore del mattino del 28 settembre 2003 il più grande black out della storia e l’Italia rimase al buio. L’unica eccezione fu la Sardegna, insieme a poche isole. Diciotto anni fa, infatti, le luci si spensero su tutto lo Stivale, per riaccendersi solamente alcune ore dopo.

L’estate 2003 viene ancora oggi ricordata come tra le più calde e già durante quei mesi di sole e mare gli italiani pensarono a un possibile black out, visto l’uso incredibilmente elevato di condizionatori.

Inizialmente attribuita alla Francia, pare che la causa di questo colossale black out nazionale fosse attribuita alla caduta di un albero sui tralicci dell’alta tensione, che dalla Svizzera portano la corrente in Italia. Così, buio completo ovunque, con le migliaia di cittadini romani a riversarsi in centro per la “notte bianca”, diventata invece “nera”.

Tantissimi ed enormi disagi per gli italiani, fermati dal buio anche nella loro più elementare quotidianità. Dalle metropolitane bloccate, così come ascensori e simili, alla sospensione di tutti i viaggi, sino, purtroppo, a qualche vittima. Solo la Sardegna, insieme a qualche altra isola, rimase indenne. La nostra terra, infatti, era dotata di rete elettrica autonoma.

Nel corso delle 24 ore di quel 28 settembre 2003, gradatamente la luce ritornò, da nord a sud, in tutta Italia.

L’articolo Accadde Oggi. 28 settembre 2003: il più grande black out della storia. L’Italia al buio tranne la Sardegna proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *