Accadde oggi: 14 marzo 2018 muore Stephen Hawking, svelò il mistero dei buchi neri – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Dotato di un fortissimo senso dell’ironia lo scienziato Stephen Hawking, è stato uno degli scienziati più importanti nella storia della cosmologia, grazie a lui i buchi neri hanno smesso di essere un’ipotesi fantasiosa. Allo studio di questi corpi celesti Hawking e all’origine dell’Universo ha dedicato tutta la vita.

Ma Hawking non era solo uno scienziato. Affetto da una malattia neurologica degenerativa, fin da giovane era costretto sulla sedia a rotelle e utilizzava un sintetizzatore vocale per comunicare, è stato un esempio di determinazione per moltissime persone con la sua patologia.

Come spesso raccontava, da piccolo era un ragazzino svogliato e disordinato ma paradossalmente, la diagnosi della sua patologia gli cambiò la vita, perché, diceva, “ ogni cosa è cambiata: quando hai di fronte l’eventualità di una morte precoce, realizzi tutte le cose che vorresti fare e che la vita deve essere vissuta appieno”.

Una delle cose che lo scienziato amava ripetere era quella di essere nato esattamente a 300 anni esatti dalla morte di un altro gigante dell’astronomia, Galileo Galilei, che morì l’8 gennaio del 1642. E il caso ha voluto che anche la sua morte coincidesse con una data fondamentale per la scienza mondiale: il 14 marzo del 1879 infatti nasceva Albert Einstein, come se si fosse chiuso un cerchio..

L’articolo Accadde oggi: 14 marzo 2018 muore Stephen Hawking, svelò il mistero dei buchi neri proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *