Accadde oggi: 12 marzo 1989, al Sant’Elia in campo l’ultimo storico derby Cagliari-Torres – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Trentadue anni fa, il 12 marzo 1989 si giocò l’ultima partita di campionato tra Cagliari e Torres.

Fu un match sentitissimo che vide le due principali squadre sarde disputare un match a viso aperto, con gli spalti del Sant’Elia, riaperto per l’occasione (erano in corso i lavori di ristrutturazione per Italia ’90) stracolmi: 25mila persone accorsero allo stadio per una partita di Serie C e si assieparono tra Curva Nord e Distinti, unici settori lasciati aperti.

Nel Cagliari di Ranieri, deciso a ritornare in Serie B – cosa che avverrà nell’inizio della cavalcata fino alla massima serie agli ordini del tecnico testaccino – giocano il portierone Ielpo il bomber Coppola e Ivo Pulga. Assente una delle future bandiere, lo stopper di Monserrato Gianluca Festa. Nella Torres la stella era lui, il giovanissimo Gianfranco Zola, il più grande calciatore sardo della storia.

Finì 1-1 con reti di Barozzi del Cagliari all’8′ e il pareggio “beffa” all’87’ di Bardi. Ricordi meno belli sono legati ai tentativi da parte delle due tifoserie di un “confronto” non proprio “civile” per così dire, ma purtroppo allora la violenza negli stadi era all’ordine del giorno. Tutto sommato, grazie al lavoro delle forze dell’ordine si evitò qualsiasi scontro tra i più facinorosi.

Fu l’ultima sfida ufficiale tra “Maurreddini” e “Impiccababbus” (questi i due sfottò più in voga a quei tempi). Con la promozione in Serie B del Cagliari di Ranieri i destini delle due compagini si separarono per i trentuno anni successivi fino a oggi.

L’articolo Accadde oggi: 12 marzo 1989, al Sant’Elia in campo l’ultimo storico derby Cagliari-Torres proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *