A Oliena la sfida tra rossi si elegge il miglior Nepente – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

OLIENA. Sono state aperte le iscrizioni per il Concorso vini Nepente riservato ai produttori del famoso rosso dei vigneti ricadenti esclusivamente nel territotio di Oliena. Chi volesse partecipare ha tempo fino al 10 maggio. L’iniziativa dell’amministrazione gode della collaborazione della collaborazione del Presidio Turistico Galveras e del Centro Commerciale Naturale. Lo scorso anno il concorso è stato annullato per l’arrivo del Coronavirus, quindi si tratta della seconda edizione. La volta scorsa aveva aderito una cinquantina di produttori.

«È una manifestazione che abbiamo voluto dividere in due parti – spiega l’assessore Antonio Congiu –, una dedicata alla tradizione che abbiamo a Oliena di fare il vino in casa, l’altra l’evoluzione della tradizione della produzione del vino nelle cantine. Abbiamo avviato la prima fase promuovendo una manifestazione di interesse. I produttori locali compileranno hanno tempo fino al 10 di maggio. Si possono presentare solo vini d’annata che rispettino tutte le caratteristiche del nepente. Indicando anche la località della vigna».

L’organizzazione procederà a prelevare due campioni di vino in bottiglia tipo bordolese, Vino che verrà custodito a cura degli organizzatori in una cantina. Nell’avviso che è stato pubblicizzato nel sito istituzionale del Comune di Oliena non è stata specificata la data della degustazione. «Stiamo aspettando – dice l’assessore Congiu – che la situazione generale sia un po’ più chiara, e la conferma di alcuni ospiti che verranno da fuori. Probabilmente, se tutto va bene dovrebbe essere verso la seconda metà di maggio. Di certo si sa che la degustazione si farà nella sala della Cantina sociale alla presenza dei rapprentanti dalla Ais Sardegna, l’associazione dei sommellier sardi e dell’Onav nazionale. Saranno presenti anche esperti stranieri. Nel corso della manifestazione si parlerà di come questo prodotto potrà essere commercializzato al meglio essendo un unicum di Oliena. I vini che verranno selezionati dalla commissione verranno ammessi al concorso del nepente.

La manifestazione finale si terrà alla fine di agosto nella valle di Lanaitho. È stata scelta questa location all’aperto per questioni legate Covid, così avremo la possibilità di ospitare più persone in piena sicurezza e tranquillità. Sarà comunque un numero limitato e per prenotazione. «Ci saranno tutte le cantine del paese che esporranno i loro prodotti. Non appena la situazione legata alla pandemia sarà migliorata – conclude Congiu – sarà nostra cura essere più precisi».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *