A Maracalagonis dolore e rabbia per Alessandra, la 25enne uccisa davanti al bimbo. Proclamato il lutto cittadino – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

Lacrime e dolore a Maracalogonis per Alessandra, la 25enne di Maracalagonis uccisa dal compagno in Liguria, davanti al sui bimbo di 2 anni.

“Oggi per il nostro paese è il giorno del dolore e della rabbia – così le parole della sindaca Francesca Fadda, in un post su Facebook – perché Alessandra, una nostra compaesana non c’è più, quando aveva tutta la vita davanti e il suo bambino da crescere. Ed era una nostra sorella, un’altra nostra sorella uccisa da chi l’aveva sposata. Troppo da sopportare”.

Tutta la comunità si stringe attorno ai familiari di Maracalagonis. “Oggi è il giorno del dolore, ma non del silenzio – così Fadda – e come sindaca e come donna non posso chiudere gli occhi di fronte a questa tragedia”.

“Mi stringo a Giulio e Daniela, persone a me care e stimate, a tutta la loro famiglia arrivi il mio abbraccio.
Abbiamo il dovere, come istituzioni, che queste non rimangano solo parole dettate dal dolore e dalla rabbia che ci pervadono”.

Proclamato il lutto cittadino.

L’articolo A Maracalagonis dolore e rabbia per Alessandra, la 25enne uccisa davanti al bimbo. Proclamato il lutto cittadino proviene da ogliastra.vistanet.it.

Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *