A Bolotana l’Avis cresce bene – Pescheria di via Tirso – Tortolì

  • di

BOLOTANA. L’Avis di Bolotana più forte del coronavirus. Nonostante la pandemia, che ha limitato al minimo l’attività della sezione, i numeri del 2020 relativi ai soci e alle sacche di sangue raccolte sono in crescita rispetto al 2019. I soci, compresi gli effettivi e i collaboratori, sono 213, tredici in più dell’anno precedente. Le sacche di sangue raccolte sono state, invece, 374, dieci in più rispetto al 2019, un numero, questo, che fa salire a 9877 il totale delle sacche raccolte dall’Avis di Bolotana dall’inizio dell’attività fino a oggi. I dati sono stati resi noti dal presidente dell’associazione, Christian Concas, nel corso dell’assemblea annuale dei soci che si è tenuta nei giorni scorsi nella sede sociale delle ex scuole medie.

«Analizzando i numeri – ha sottolineato Concas – si può verificare che, nonostante il Covid-19, i dati registrano una lieve crescita. Purtroppo – ha aggiunto il presidente – la pandemia che ha colpito il mondo intero ci ha impedito di poter attuare quelle forme di divulgazione dell’importanza della donazione del sangue che avevamo programmato all’inizio dello scorso anno. Speriamo di rifarci nel 2021 con una serie di iniziative rivolte ai giovani e alle scuole».

La sezione Avis di Bolotana, costituita nel 1987, è una delle più attive della provincia di Nuoro.

«Nonostante il nostro contributo alla donazione del sangue sia ancora una volta positivo – ha, tuttavia, ricordato Concas – i risultati raggiunti devono stimolarci a fare ancora meglio. Perciò non dobbiamo abbassare la guardia perché negli ospedali dell’isola c’è sempre carenza di sangue».

Da qui l’appello alla sensibilità di ciascuno e, in particolare, dei giovani «affinché il numero dei donatori aumenti sempre di più soprattutto in questo periodo di pandemia, anche perché le donazioni avvengono in piena sicurezza e nel rispetto delle regole anti Covid-19».

Oltre a svolgere l’attività a Bolotana, dove l’Avis è particolarmente radicata nel tessuto sociale, l’associazione di volontariato organizza anche le donazioni nei comuni di Orotelli, Ottana e Silanus. Tra le attività della sezione figurano anche iniziative sociali per sensibilizzare le persone e, in particolare i giovani, alla donazione del sangue.

«Quest’anno – ha concluso Christian Concas – cercheremo di organizzare, pandemia permettendo, una giornata di sport e di solidarietà e la giornata del donatore per consegnare le benemerenze maturate dai soci e per richiamare tutti allo spirito di fratellanza e di aggregazione con la mente rivolta verso chi soffre ed è in attesa delle trasfusioni che gli permettono di continuare a vivere».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

– Guarda le Offerte della Pescheria di via Tirso – Tortolì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *